• Mar. Nov 30th, 2021

Sposato salva l’Acri nel finale. Ma quanta paura per un giocatore ospite che sbatte la testa in uno scontro di gioco

Bythis is acri

Nov 14, 2021

 789 total views,  1 views today

ASD CITTÀ DI ACRI – BOCA NUOVA MELITO: 1-1

Asd Città di Acri: Rugna 5, Natale 5,5, Alfano 5,5 (14′ st Petrone 5,5), Crispino 6, Granata 6, Bertini 6, Le Piane 5,5 (31′ st Curatelo sv), Sposato 6,5, R.Algieri 6,5, Santamaria 6,5, Mazzei 6. In panchina: Simari, Brandi, Praino, Logiudice, Zangaro, Tripoli, Lavecchia. Allenatore.: Mario Pascuzzo.

Boca Nuova Melito: Parisi 6, Wojcik 5,5 (5′ st Roberi 5,5), Neri 5,5 (6′ st Megale 5,5), Amato 5,5 (24′ pt Cucinotti 6), Buda 6, Carubini 6 (26′ st Flores sv), Zampaglione 6,5 (39′ st Benedetto sv), Arigò 6, Giorgiò 5,5, Bianchini 6, Ambrogio 5,5. In panchina: Campolo, Cento, Araniti, Coppola.

Arbitro: Batini di Foligno (Assistenti: Flotta di Rossano e Gigliotti di Cosenza)
Marcatori: 13′ st Zampaglione, 59’’ st Sposato.

Note: Circa 650 spettori. Nel secondo tempo gioco fermo per circa 12 minuti a causa di due distinti infortuni. Ammoniti: Cucinotti, Neri, Alfano, Buda, Parisi.

DI FRANCESCO ROBERTO SPINA

ACRI – Per raccontare il match fra Acri e Boca Melito iniziamo dal 25’ del secondo tempo, con gli ospiti in vantaggio e l’Acri alla ricerca del pari: il pallone scodellato in area reggina è diretto verso la zona dove agiscono Carubini e Granata: i due saltando per colpire la sfera impattano invece scontrandosi testa contro testa.

Ad avere la peggio è il giocatore ospite che dopo circa 5 minuti si rialza ma è costretto ad uscire dal campo. Il gioco riprende ma superata di poco la mezzora, con il Boca Melito in avanti, su un traversone dalla sinistra, Zampaglione colpisce di testa la sfera ma cadendo sbatte il capo sul ginocchio di Granata: il giocatore reggino resta a terra.

Sono attimi di panico, con Zampaglione che perde i sensi e riceve le prime cure dai compagni di squadra: uno di loro riesce ad aprigli la bocca e toglierli la lingua, evitando il soffocamento. Dopo qualche minuto arriva anche il medico dell’Acri e il giocatore riprende i sensi e viene accompagnato in barella fuori dal rettangolo di gioco.

Manca però l’ambulanza, perché impegnata in un soccorso nel vicino comune di Bisignano, quindi i due giocatori vengono trasportati in ospedale con un’auto. Il regolamento, infatti, non impone la presenza di un mezzo di soccorso ma si limita solo alla figura obbligatoria del medico della squadra di casa.

La cronaca della partita invece vede un primo tempo giocato sul filo dell’equilibrio, con l’Acri in avanti alla ricerca del gol ma poco incisiva: la squadra di Pascuzzo soffre molto l’assenza di una punta di ruolo. L’azione più pericolosa dei primi 45 minuti arriva al 37’ con il rossonero Santamaria che salta mezza difesa ospite entra in area e va alla conclusione: bravo Parisi a mandare in angolo.

Nella seconda frazione di gioco il Boca Melito trova il vantaggio quasi a sorpresa: azione di Zampaglione che dal limite dell’area lascia partire un destro non irresistibile. Rugna, però, battezza male la traiettoria e forse impallato nella visuale da un compagno di squadra è costretto a raccogliere il pallone in rete. Nel mezzo del secondo i due episodi che hanno visto protagonisti i due calciatori del Boca Melito. Poi nel finale la zampata di Sposato che al 104’ del match salva l’Acri.

this is acri

This is Acri è un blog di informazione che raccoglie le principali notizie che interessano Acri e più in generale l'intero comprensorio. Per contattate la redazione thisisacri@gmail.com