• Lun. Nov 29th, 2021

 969 total views,  1 views today

Comunicato stampa associazione LACA

Abbiamo aspettato un po’ di giorni prima di pubblicare questo comunicato stampa, attendendo che si placassero le polemiche sul vergognoso cartellone apparso nella nostra città. Lo definiamo vergognoso perché pensato e prodotto, riteniamo, da due individui pseudo acculturati che fanno finta di essere provocatori, in vero e proprio stile radical chic, ma che nulla fanno per il nostro territorio.

Ora passiamo all’argomento principale di questo comunicato, riguardante l’opacità dell’attività amministrativa, prime fra tutte le recenti e decantate bitumazioni sul nostro territorio.

E’ di qualche settimana fa il video denuncia di un nostro associato, Santo Bifano (Divine Follie), su di un tratto di strada asfaltato nei pressi di località Crista ad Acri, nel mese di dicembre. Come evidenziato nello stesso video, il bitume è regolarmente saltato in più punti. Come associazione, avevamo suggerito all’Amministrazione, in corso d’opera, l’inopportunità di stendere bitume nel mese di dicembre in quanto lo stesso sarebbe inevitabilmente saltato.

Circostanza puntualmente verificatasi, un intero massetto di bitume a caldo saltato perché non aderito al fondo sottostante per le non perfette condizioni ambientali, lo stesso si sta verificando su altri tratti e sulle buche tappate con la metodica dell’asfalto a caldo. In buona sostanza, sperpero di denaro pubblico. Cari Amministratori i soldi sono nostri, non li trovate sugl’alberi come le pigne. Cittadini indignatevi perché i soldi li rimetteremo noi sotto forma di aumento della spazzatura o sotto altra veste. E’ vero i servizi di ordinaria manutenzione vanno eseguiti, ma essi devono essere durevoli e funzionali per un intera comunità che li paga. Inoltre ci chiediamo, caro direttore dei lavori, che sei l’anello di congiunzione tra il committente, in questo caso l’intera cittadinanza, che paga, per mezzo dell’Amministrazione che ha preso i voti e chi esegue i lavori, dove guardavi? Eri lì o eri nominato solo sulla carta? Hai o non hai competenza in materia?

Ma si sa il bitume serve da scenario a quest’Amministrazione, il cosiddetto “asfalto elettorale” è sempre utile all’autopromozione, con la solita carrellata di foto “spettacolari”, su servizi di ordinaria manutenzione, per giunta eseguiti a debito. Questa Amministrazione, dedita alla spettacolarizzazione di eventi ordinari, ci ha propinato la pagliacciata dell’inaugurazione, con tanto di assembramento, del palazzetto dello sport, che rimane inutilizzabile, oppure come la riconversione del reparto chirurgia dell’ospedale, con conseguente cessazione dell’attività di sala operatoria, con tanto di spoliazione degli altri servizi già rimaneggiati, previo avallo del dott. Cozzolino, pappa e ciccia col sindaco Capalbo. D’altronde siamo stati abituati sin dall’inizio a queste ostentazioni, con la sfilata del neo Sindaco eletto in una macchina decappottabile, in puro stile J.F.K.. Ricordiamo anche la recente autorizzazione all’utilizzo delle sale di palazzo Sanseverino-Falcone, sede istituzionale, concessa alla sorella, nuova promessa neomelodica, per girare un videoclip, con tanto di scarpe messe su un divano.

Oltre a questo dispregio del palazzo storico, aveva visto utilizzare la sala delle colonne ad uso e consumo della ditta Ecoross, affidataria del servizio R.D., la quale fa il bello ed il cattivo tempo con la proprietà comunale, pare anche in dispregio della normativa sul lavoro, nell’assordante silenzio degli uffici comunali che devono controllare sul suo operato.

In attesa di risposte, non possiamo che dire cittadini svegliatevi ci sono in ballo i nostri soldi ed il futuro dei nostri figli, mandiamo a casa questi peracottari, altrimenti chi ha scritto la frase del famigerato cartellone in fondo forse ha ragione.