Acri, consegnati i riconoscimenti del Premio Nazionale Vincenzo Padula

Si è svolta ad Acri la cerimonia di chiusura della 13esima edizione del Premio nazionale “Vincenzo Padula”. La manifestazione, arrivata a conclusione di una settimana ricca di eventi collaterali, si è svolta all’interno della splendida cornice di Palazzo Sanseverino-Falcone, ed ha visto la consegna delle opere realizzate dai maestri Silvio Vigliaturo e Gerardo Sacco a: Giovanna Taviani (Premio Speciale della giuria), regista di “Cuntami. Storie di canto magico”; Elena Stancanelli (Sezione Narrativa), per il libro “Il tuffatore”; Vittorio Sgarbi (Sezione Saggistica), per il volume “Raffaello, un Dio mortale”; Michele Placido (Sezione Vincenzo Talarico), per “L’ombra di Caravaggio”.

Ad aprire l’appuntamento con la consegna dei premi è stato prima l’assessore alla Cultura di Acri Mario Bonacci, poi Giuseppe Cristofaro, presidente della Fondazione Padula. Nel corso della serata, condotta dalla giornalista Tiziana Ferrario, sono state consegnate anche le borse di studio donate dal Rotary Club di Acri e da imprenditori della città agli studenti protagonisti delle recensioni della sezione Narrativa.

CONTINUA A LEGGERE SU LAC NEWS24

this is acri

This is Acri è un blog di informazione che raccoglie le principali notizie che interessano Acri e più in generale l'intero comprensorio. Per contattate la redazione thisisacri@gmail.com