‘Ndrangheta: arrestate 202 persone a Cosenza: indagati anche ad Acri – I NOMI

da LaC News24

Il giorno del blitz. Il mese di settembre inizia nel peggiore dei modi per la criminalità cosentina. Dalle ore 4 del primo settembre è in corso una maxi retata della Dda di Catanzaro, coordinata dal procuratore capo Nicola Gratteri, contro la ‘ndrangheta cosentina. Sono 202 gli arresti (per un totale di 254 indagati), il che, se vogliamo, paragona questa inchiesta alla più nota “Rinascita Scott”, stavolta tutta in chiave cosentina.

Le operazioni sono a cura dei carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza, delle Squadre Mobili delle Questure di Cosenza e Catanzaro, del Servizio centrale Operativo di Roma, dei finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, del Nucleo di Polizia Valutaria di Reggio Calabria, con il GICO del Comando Provinciale di Catanzaro e lo SCICO di Roma.

‘Ndrangheta a Cosenza, le accuse della Dda di Catanzaro

Le accuse sono: associazione di tipo ‘ndranghetistico, associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, aggravato dalle modalità e finalità mafiose, associazione a delinquere finalizzata a commettere delitti inerenti all’organizzazione illecita dell’attività di giochi – anche d’azzardo – e di scommesse, delitti di riciclaggio, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di beni e valori, nonché in ordine ad altri numerosi delitti, anche aggravati dalle modalità e finalità mafiose.

Contestualmente è stato eseguito, a cura dei Finanzieri GICO del Comando Provinciale di Catanzaro e lo SCICO di Roma, il sequestro preventivo d’urgenza disposto dalla Dda di Catanzaro, che dovrà essere sottoposto al vaglio del Giudice per le Indagini Preliminari, di beni immobili, aziende, società, beni mobili registrati, riconducibili a numerosi indagati, per un valore stimato in oltre 72 milioni di euro.

‘Ndrangheta a Cosenza, i nomi delle persone indagate

Coinvolti, secondo quanto apprende Cosenza Channel, diversi clan mafiosi operanti in città, dove da stanotte girano gli elicotteri delle forze dell’ordine. Parliamo degli italiani, che secondo le informative della Dia sarebbero riconducibili alla figura storica di Ettore Lanzino e Francesco Patitucci, a quelli degli “zingari” di via Popilia, roccaforte del traffico di droga.

Tra le persone arrestate c’è anche il sindaco di Rende, Marcello Manna, finito agli arresti domiciliari, per una presunta corruzione politica-elettorale, risalente alle elezioni comunali del 2019. Indagati anche altri membri dell’amministrazione comunale oltre il Campagnano, come Pino Munno, assessore.

Finito sotto indagine anche un attuale amministratore del comune di Cosenza, Francesco De Cicco, le cui vicende sarebbero legate ad anni passati, mentre nella retata c’è anche un consulente finanziario, ritenuto vicino a Roberto Porcaro, presente nell’ordinanza, al pari Francesco Patitucci, Michele Di Puppo e altri esponenti del gruppo di Rende. Si tratta di Andrea Mazzei. Nell’inchiesta risulta iscritto anche il nome dell’avvocato Paolo Pisani, a cui viene contestato un reato aggravato dall’ex articolo sette. Per lui scatta il divieto dell’esercizio della professione forense.

Il blitz della Dda di Catanzaro, inoltre, tocca anche il territorio della Valle dell’Esaro, con nuove misure applicate al gruppo dei Presta di Roggiano Gravina. Tra gli inquisiti anche Gianfranco Ruà e Gianfranco Bruni, detto “il Tupinaro”.

Tutte le persone coinvolte nell’inchiesta si professano innocenti e tali devono essere ritenute sino alla conclusione definitiva della vicenda giudiziaria.

Sono 254 gli indagati della maxi retata della Dda di Catanzaro contro la ‘ndrangheta a Cosenza, di cui 139 in carcere, 51 ai domiciliari, 11 obblighi di dimora e un divieto dell’esercizio della professione. Gli altri 52 sono a piede libero.

Di seguito l’elenco degli inquisiti finiti in carcere:

Antonio Abruzzese detto “Strusciatappine”

Antonio Abbruzzese detto “Tonino”

Antonio Abbruzzese (classe 1984)

Fiore Abbruzzese (detto Ninnuzzo)

Franco Abbruzzese detto a Brezza o il Cantante

Francesco Abbruzzese

Luigi Abbruzzese detto Pikachu

Marco Abbruzzese detto lo Struzzo

Nicola Abbruzzese

Rocco Abbruzzese

Rosaria Abbruzzese

Saverio Abbruzzese

Claudio Alushi

Armando Antonucci

Salvatore Ariello

Ariosto Artese

Luigi Avolio

Ivan Barone

Giuseppe Bartucci

Giuseppe Belmonte

Gianluca Benvenuto

Massimo Benvenuto

Luigi Berlingieri

Massimo Bertoldi

Antonio Bevilacqua

Cosimo Bevilacqua

Fabio Bevilacqua

Fiore Bevilacqua

Francesco Bevilacqua

Leonardo Bevilacqua

Luigi Bevilacqua

Nicola Bevilacqua

Agostino Briguori

Giuseppe Broccolo

Andrea Bruni

Salvatore Calandrino

Ernesto Campanile

Carmine Caputo

Giuseppe Caputo

Andrea Carpino

Francesco Casella

Alessandro Catanzaro

Patrizio Chiappetta

Daniele Chiaradia

Antonio Chiodo

Massimo Ciancio

Francesco Ciliberti

Fabiano Ciranno

Antonio Colasuonno

Francesco Curcio

Marco D’Alessandro

Adolfo D’Ambrosio

Massimo D’Ambrosio

Cesare D’Elia

Massimiliano D’Elia

Alessio De Cicco

Andrea De Giovanni

Pietro De Mari

Antonio De Rose

Armando De Vuono

Sergio Del Popolo

Michele Di Puppo

Umberto Di Puppo

Carlo Drago

Giovanni Drago

Rosetta Falvo

Cristian Ferraro

Simone Ferrise

Remo Florio

Fabrizio Fuoco

Oscar Fuoco

Gino Garofalo

Giovanni Garofalo

Rosanna Garofalo

Fabio Giannelli

Alberigo Granata

Andrea Greco

Francesco Greco

Francesco Gualano

Silvia Guido

Francesco Iantono

Giuseppe Irillo

Antonio Illuminato

Sergio La Canna

Fabio Laratta

Massimiliano Lo Polito

Gianluca Maestri

Antonio Manzo

Cosimo Manzo

Stefano Antonio Marigliano

Antonio Marotta

Mauro Marsico

Andrea Mazzei

Francesco Mazzei

Ivan Montualdista

Alfredo Morelli

Alessandro Morrone (1972)

Alessandro Morrone (1988)

Roberto Junior Olibano

Francesco Patitucci

Damiana Pellegrino

Mario Perri

Giuseppe Perrone

Erminio Perri

Enzo Piattello

Mario Piromallo

Roberto Porcaro

Antonio Presta

Gennaro Presta

Giuseppe Presta

Remo Prete

Sergio Raimondo

Paolo Recchia

Andrea Reda

Michele Rende

Francesco Ripepi

Denny Romano

Antonio Russo

Stefano Salerno

Eugenio Satiro

Marco Saturnino

Costantino Scorza

Luca Simerano

Mario Sollazzo

Alessandro Stella

Francesco Stola

Alberto Superbo

Francesco Tassone

Francesca Tiralongo

Marco Tornelli

Ivan Trinni

Alberto Turboli

Danilo Turboli

Sandro Vomero

Roberto Zengaro

Antonio Zinno

Ai domiciliari finiscono:

Marta Abbruzzese

Rosina Arno

Danilo Bartucci

Piero Bertoldi

Luigina Bevilacqua

Aurelia Braccioforte

Andrea Bruni (1983)

Pasquale Bruni (1970)

Pasquale Bruni (1979)

Gianluca Campolongo

Damiano Carelli

Francesco Carelli

Andrea Vincenzo Caruso

Michele Castiglione

Maria Rosaria Ceglie

Andrea Cello

Cesare Conte

Antonio Covelli

Francesco De Cicco

Pasquale De Rose

Patrizia Drago

Renato Falbo

Eugenio Filice

Anna Fiorillo

Angelo Frontino

Salvatore Garofalo

Giovanni Grandinetti

Umile Lanzino

Silvia Lucanto

Massimo Giuseppe Maione

Marcello Manna

Lauretta Mellone

Giuseppe Midulla

Giuseppe Mondera

Pino Munno

Francesco Pompeo Occhiuzzi

Silvio Orlando

Francesco Papara

Sandro Perri

Antonio Pignataro

Francesco Reda

Ines Reda

Paolo Reda

Cristian Francesco Ruffolo

Rosa Rugiano

Orlando Scarlato

Mario Trinni

Francesco Veltri

Massimo Volpentesta

Cristian Vozza

Obbligo di dimora nel comune di residenza per:

Fabrizio Abate

Fabrizio Gioia

Simone Greco

Roberta Maritato

Bruno Mollica

Francesco Morabito

Ciro Pignataro

Antonio Carmine Policastri

Marcello Rizzuti

Salvatore Sesso

Francesco Sorrentino

Divieto dell’esercizio della professione forense infine per l’avvocato Paolo Pisani

this is acri

This is Acri è un blog di informazione che raccoglie le principali notizie che interessano Acri e più in generale l'intero comprensorio. Per contattate la redazione thisisacri@gmail.com