Acri, uomo morto a Là Mucone: si indaga su una lite con il figlio

 1,627 total views,  4 views today

Potrebbe avere una svolta, già nelle prossime ore, la misteriosa morte di un uomo di 40 anni, di nazionalità rumena, ad Acri, in località Là Mucone.

Il decesso, avvenuto presumibilmente la notte scorsa è stato segnalato attraverso una telefonata al 118, dalla moglie questa mattina intorno alle 7:00

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, anche una lite scoppiata nella tarda serata di ieri, per motivi in corso di accertamento, tra la vittima ed il figlio.

A provocare la morte del quarantene potrebbero essere stati dunque, alcuni colpi al viso che a distanza di alcune ore sarebbero risultati fatali. A scoprire il decesso è stata la moglie che durante la notte si è resa conto che l’uomo non respirava più.

All’arrivo dei sanitari, allertati alle 6:45, l’uomo era disteso sul letto già morto. Subito dopo sul posto Carabinieri di Acri agli ordini del comandante Zaccaria.

Il Pm ha aperto un fascicolo sull’accaduto ma tra gli inquirenti vige, al momento, il massimo riserbo: non è ancora ben chiara quale sia la posizione del figlio della vittima. Sarà dunque l’autopsia a stabilire se il decesso sia avvenuto a causa dei colpi ricevuti.

Commenta con Facebook