CALCIO: Tris dell’Acri alla Luzzese. Doppietta di Mancino e rigore di Criniti

Condividi l'articolo
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

ACRI: Lamberti sv (44’ st Gencarelli (01) sv), Mancino 7 (22’ st Corsale 6), Ferraro 6,5 (26’ st Luzzi 6), Dodaro 6, Mazza (99) 6 (11’ st Macagnone (99) 6), Federico (98) 6,5, Sposato 6,5, Bertini 6, Nesticò (98) 6,5, Criniti 7 (32’ st Lamirata 6) , Petrone 6. In panchina: Perri, Velletri (98). Allenatore: Mancini 6,5

 LUZZESE: Gualtieri 6, G. Gallo (99) 5,5 (15’ st Altimari 5,5), Gigliotti (98) 5,5, Levato 6, Bria 5,5, Caterisano 5,5, Napolitano (98) 5,5 (29’ pt Arcia (99) 5,5), Cavatorti 6, Bruno 5,5 (30’ st Gnisci 5,5), Feraco 6 (29’ st Russo 5,5), Giorno 5,5 (7’ st Provenzano 5,5). In panchina: Trinni (98), Michienzi (98). Allenatore: Malfi 5,5

 ARBITRO: Lenti di Paola 6 (assistenti: Vommaro di Paola e Mungari di Crotone)

MARCATORI: 15’ pt Criniti (rigore), 4’ st e 21’ st Mancino

NOTE: Spettatori 300 circa (una ventina gli ospiti). Ammonito: Dodaro (A). Espulso al 39’ pt l’allenatore dell’Acri Mancini per proteste. Angoli: 3-1. Rec. 0’, 3’.

 

ACRI – La formazione di Renato Mancini batte la Luzzese e approfittando del passo falso del Gallicocatona a Cutro, conquista il quinto posto in classifica e rientra in zona play off.

Una gara, non certo proibitiva (almeno sulla carta) ma che in settimana il tecnico rossonero aveva voluto preparare con particolare attenzione, proprio per evitare spiacevoli passi falsi.

La Luzzese si presenta al “Pasquale Castroviillari” senza Paolo Gallo e Tignalelli (infortunati). Parte con Provenzano e Altimari in panchina, Napolitano in campo dal primo minuto.

In casa Acri è assente Vallone per infortunio.

Nel complesso,  la gara non offre però grossi spunti. L’Acri passa alla prima occasione. Il giovane Gallo commette fallo in area ai danni di Mancino. Rigore che dagli undici metri Criniti trasforma.  Il primo tempo finisce praticamente qui.

Nella ripresa al 4’ arriva il raddoppio. Su cross in area di Criniti di testa colpisce Mancino ed insacca.

Al 12’ è l’ex Levato su calcio di punizione a mancare la porta.

Al 20’ su assist di Dodaro, Petrone colpisce di testa ma Gualtieri salva sulla linea di porta. Un minuto dopo arriva il terzo sigillo. Azione di Criniti che entra in area, serve Mancino che sotto porta deve soltanto accostare la palla in rete. Nel finale, al 41’ è Levato con una conclusione dalla distanza manda la sfera a fil di palo e al 43’ è Console che servito da Nesticò manda a lato.

Tra le tante sostituzioni, nel finale di gara, Mancino (nel frattempo finito fuori e sostituito in panchina da Carmine Perri) ha fatto debuttare il giovane portiere Gencarelli.

«Un primo tempo un po scialbo – ha commentato a fine gara l’allenatore in seconda Carmine Perri –  una ripresa decisamente diversa in una gara in cui era importante vincere . Per la prima volta siamo nei play off, questo è il risultato degli ultimi due mesi in cui i ragazzi stanno dando veramente il massimo».

«Siamo scesi in campo con una formazione rimaneggiata – ha riferito il tecnico della Luzzese Malfi – Io analizzo soltanto il primo tempo, dove l’Acri è passato grazie ad un rigore che potevamo evitare tranquillamente. Nella ripresa, subito il secondo gol, la partita è praticamente finita».

 

MARCELLO GENCARELLI – IL QUOTIDIANO DEL SUD 

886 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento