Acri: L’Assessore Capalbo incontra i dirigenti scolastici

2,007 Visite totali, 1 visite odierne

di Portavoce del Sindaco

L’assessore comunale alla pubblica istruzione, Paola Capalbo, ha incontrato i rappresentanti delle scuole presenti sul territorio, ovvero istituto comprensivo Padula, istituto comprensivo 2° circolo, istituto comprensivo La Mucone-San Giacomo, istituto tecnico commerciale e per geometri e scienze umane Falcone, liceo scientifico e classico Julia, istituto professionale Crea. Al centro della discussione le varie problematiche che coinvolgono i plessi in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico. Erano presenti, Rachele D’Amico, dirigente dell’istituto comprensivo 2° circolo, Rosa Pellegrino, dirigente del liceo classico e scientifico, Angelo Minerva, dell’istituto tecnico commerciale e Francesca Scaglione, dell’istituto La Mucone-San Giacomo. Presenti anche Annunziata  Ranaldi e Anna Sposato, rispettivamente responsabili comunali dell’ufficio patrimonio e dell’ufficio cultura. “L’incontro, molto proficuo e ricco di argomenti sollevati dai vari rappresentanti, ha detto la Capalbo, lo abbiamo voluto fortemente in questo periodo proprio per programmare al meglio il prossimo anno scolastico. Per raggiungere gli obiettivi, infatti, ritengo che debba esserci un rapporto sinergico costante e continuo, anche durante l’anno scolastico, con gli operatori, ovvero dirigenti scolastici e docenti che  hanno messo in evidenza alcune criticità legate a problemi strutturali degli edifici ed a quelli logistici in alcune scuole riguardanti l’accesso ad internet, il trasporto degli alunni, soprattutto quelli diversamente abili e la didattica in genere. Per quello che è nelle nostre competenze, l’Amministrazione Comunale cercherà di andare incontro a tutte le esigenze, è nostra intenzione, aggiunge l’assessore alla pubblica istruzione, organizzare seminari ed incontri su varie tematiche, soprattutto quelle più sentite ed attuali come l’ambiente ed i rifiuti che ancora oggi tengono in apprensione la nostra Regione. Infine, vorrei far notare il trend negativo che sta caratterizzando le nostre scuole, soprattutto quelle primarie, in termini di iscrizioni, con una perdita consistenza di alunni, una questione seria e preoccupante che meriterebbe un’attenta riflessione.” L’architetto Ranadi ha sottolineato i finanziamenti regionali previsti per la messa in sicurezza di tutte le scuole. Le gare di appalto dovranno essere effettuate entro il prossimo marzo.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by