La cannabis si conferma tra i prodotti più acquistati online in Italia

 1,009 total views,  3 views today

Tra i dati maggiormente interessanti, inerenti ai consumi degli italiani su internet, uno di quelli più sorprendenti, che balza subito agli occhi, ha a che fare con il consumo di cannabis light. Incredibile, ma vero, ma sia a livello nazionale che in ambito internazionale, sono sufficienti pochi click intuitivi per portarsi a casa una sfilza di articoli rientranti nella suddetta categoria. Fra questi, meritano una particolare menzione le classiche coltivazioni di canapa e determinate varietà, realizzate con l’intento effettivo di venire incontro a specifiche esigenze.

Gli italiani non hanno più remore nell’acquistare online ed il consumo di cannabis light non rientra tra le eccezioni

Se con i primi siti di e-commerce, prevaleva un certo scetticismo in fase di acquisto, oggigiorno i timori reverenziali sono un ricordo del passato. Gli italiani non si fanno più problemi nel portare a termine gli acquisti online. Lo dimostra anche la crescita del numero dei siti, orientati alla vendita online. Per ulteriori informazioni puoi consultare questa pagina.

Certo, ci sono ancora eccezioni di negozianti che si fermano al punto di vendita fisico. Tuttavia, la maggior parte dei titolari di shop e negozietti punta fortemente sulle vendite online, dato che con un sito di e-commerce ha tutti i presupposti per allargare il target di riferimento, uscendo dai confini locali. Non a caso, chi ci sa fare in questo campo, è ben consapevole che puntare sulle vendite online vuol dire interagire potenzialmente con il mondo intero. Quindi, perché non sfruttare al meglio questa vantaggiosa opportunità?

Oltre ai prodotti tradizionali, facenti parte di comparti trainanti per le sorti dell’economia italiana, come ad esempio l’abbigliamento, i dispositivi elettronici, i generi alimentari e gli articoli per la cura del corpo, nell’ultimo lasso di tempo vi sono anche svariate novità che stanno prendendo sempre più piede in materia di acquisti online: la cannabis light rientra in questa categoria, in quanto può essere acquistata in Italia in maniera assolutamente legale, a patto che vengano rispettate le concentrazioni massime. Queste ultime vengono imposte dalla normativa attualmente in vigore.

Cannabis e legalizzazione in Italia

Occorre sottolineare come gli agricoltori di canapa debbano rispettare i limiti di concentrazione del THC, corrispondenti allo 0,6%; lo stesso dicasi per quanto riguarda i venditori al dettaglio che, in riferimento alla concentrazione di THC, non possono oltrepassare la soglia dello 0,2%. Rispettando appieno le suddette concentrazioni di THC, la legalizzazione della cannabis non ha fatto altro che creare un mercato controllato che ha come target di riferimento coloro che sono seriamente intenzionati a consumare il prodotto con una dose minima di THC. Sia il processo di produzione che la filiera risultano controllati in ogni minimo dettaglio. Da tutto ciò gli end-user hanno solo da beneficiarne, visto che la legalizzazione insieme all’aperura de commercio hanno contribuito in modo evidente all’incremento degli standard di qualità.

Tutti i produttori nel ramo della cannabis devono obbligatoriamente attenersi alle indicazioni stabilite alla commercializzazione dei prodotti finiti. In caso di mancato rispetto delle indicazioni, infatti, correrebbero il rischio di vedersi chiusa la loro attività.

Le migliori infiorescenze di cannabis senza THC

Per la maggiore vanno anche diverse varietà di infiorescenze di cannabis senza THC.
Le più apprezzate sono:

– Gorilla Glue

– Do-Si-Dos

– California Haze

– White Widow

Ma le sorprese non si esauriscono qui. Gli appassionati che vogliono approfondire la loro conoscenza nel campo della cannabis possono fare affidamento sui kit di prova, testati appositamente sulle diverse infiorescenze e sui vari tipi di cannabis, sia nella versione light che in quella sprovvista di THC. Il top per centrare al meglio i desideri personali.

L’offerta online per i consumatori

Il mercato della cannabis, grazie agli ultimi cambiamenti apportati, è andato incontro ad una vera e propria rivoluzione, dove il canale online ricopre oggigiorno un ruolo da assoluto e indiscusso protagonista. La gamma dei prodotti a tema risulta ampia e variegata. Ce n’è per tutti i gusti (è proprio il caso di dirlo): vi sono varietà a dir poco uniche, volte a soddisfare al meglio anche le esigenze di nicchia.

L’olio cannabis CBD rientra senza ombra di dubbio in questo tipo di offerta settoriale. Naturalmente, si contraddistingue per il basso contenuto di THC. Come mai questo prodotto va per la maggiore? Sono numerosi i consumatori che lo apprezzano, principalmente per un insieme di proprietà benefiche, a dir poco fuori dal comune. Inoltre, questa tipologia di olio ha nella polivalenza degli usi il suo tratto distintivo. Trattasi comunque di un derivato della canapa sativa, ottenuto mediante spremitura a freddo che, come tecnica, si conferma la migliore possibile nel preservare le sue qualità naturali.

In rapporto ai novizi che non hanno alcuna dimestichezza con un prodotto del genere, vi sono a disposizione una sfilza di kit di prova, ognuno in un formato diverso dall’altro. Fare una prova con gli amici della comitiva, se nutrono interesse nei confronti della cannabis light, è un modo alternativo per testare qualcosa di nuovo.

In termini di prezzo, i kit si confermano tutto sommato economici. Gli sconti, in questo senso, sono ancora più evidenti nella circostanza in cui venissero acquistati online quantitativi maggiori di cannabis light.

Quali sono i motivi del reale successo della cannabis light?

A seguito dell’analisi dettagliata dei dati inerenti all’incremento degli acquisti online di cannabis, in molti hanno iniziato a chiedersi il motivo effettivo di questo boom. Sono molteplici i fattori che hanno decretato un successo notevole che va ben oltre le più rosee aspettative. Il primo elemento di cui tener conto risiede nel posizionamento legale della cannabis. Meno angosce e meno stress per chi, precedentemente, soleva rivolgersi al mercato nero per l’acquisto di marijuana. Altro aspetto da tenere presente è la gamma variegata di prodotti disponibili online. Alcuni di questi, come precedentemente evidenziati, sono assolutamente nuovi, al punto da destare un certo interesse dei consumatori. Ma non è tutto. Visto che l’anonimato di chi acquista cannabis online è assolutamente garantito, se ne deduce che farlo su internet presenta diverse comodità. Fare i classici raffronti online, inoltre, consente di risparmiare a parità di articolo scelto.

JustBob, una splendida realtà di successo nella selezione delle migliori produzioni di Canapa Sativa Light

In questo filone, JustBob, da diversi anni leader europeo nel settore, si conferma come una delle realtà online di maggiore successo tra i prodotti a base di cannabis. La mission aziendale d’altronde è chiarissima: favorire l’accesso a tutti, garantendo il miglior livello qualitativo ad un prezzo ultra-competitivo. Prodotti di qualità e spedizione gratuita per ordini superiori alla soglia di 60 euro. L’anonimato sul pacco è assolutamente garantito: nessuno, infatti, potrà mai venire a conoscenza del suo contenuto.

Il sito internet www.justbob.it ha ottenuto un successo eccezionale, perché semplice da navigare, veloce nel caricamento delle pagine e sicuro nelle transazioni. Su JustBob sono diverse le piattaforme per aggiudicarti prodotti di cannabis CBD. Ti basta inserirli nel carrello, indicare i dati personali e di domicilio e procedere al pagamento con carta di credito o carta di debito. Nulla di più semplice. La consegna avviene nel giro di 24 ore, nel più totale rispetto della tua privacy. Il tuo anonimato sarà garantito. Lo stesso dicasi per quanto concerne la tracciabilità dell’intera filiera produttiva e la certificazione dei prodotti.

Va detto poi che in relazione all’analisi di tutti i lotti commercializzati, JustBob coopera attivamente con il laboratorio dell’Università di Milano.

Conclusioni

L’acquisto di cannabis online non può oramai essere definita come una semplice moda passeggera. I numeri parlano chiaro: la cannabis rientra tra le categorie maggiormente apprezzate fra chi suole comprare articoli su internet.

Commenta con Facebook