DAL COMUNE: L’Amministrazione chiede scusa alla cittadinanza per i disservizi e per la SS 660

 2,418 total views,  2 views today

Pubblico di seguito a titolo informativo due avvisi apparsi nella giornata del 8 Novembre sul sito UFFICIALE del Comune di Acri:

>>AVVISO 1
Avviso disservizi dovuti allo stato di agitazione proclamato dal personale precario di questo Ente
L’Amministrazione Comunale intende chiedere scusa alla cittadinanza tutta per i disservizi che si stanno verificando in questi giorni.
Tale situazione è dovuta allo stato di agitazione proclamato dal personale precario di questo Ente (LSU-LPU ed ex art. 7) per le giuste rivendicazioni sia di natura retributiva sia per il riconoscimento del loro diritto al lavoro.
La predetta agitazione, che ormai si protrae ininterrottamente dal 31 di ottobre, ha provocato disagi e disservizi soprattutto in settori essenziali quali la raccolta di rifiuti e gli interventi di ripristino delle reti idriche e fognarie nonché ritardi nell’attività ordinaria di tutti gli uffici comunali.
L’Amministrazione esprime solidarietà e vicinanza ai suddetti lavoratori, trattandosi di una problematica regionale e nazionale, e, nel contempo, sta cercando con le risorse umane e finanziarie disponibili di garantire i servizi primari suddetti.
Tuttavia, stante la esiguità delle risorse umane impegnate, potrebbe persistere uno stato di disservizio e di disagi per i cittadini.

Acri, 8 novembre 2013

>>AVVISO 2

Avviso alla Cittadinanza per disservizi dovuti alla chiusura della SS 660
L’Amministrazione Comunale in merito ai disagi subiti dai cittadini per la chiusura della Strada Statale 660 intende precisare che tale provvedimento è stato adottato dalla Provincia di Cosenza (Ordinanza n. 62 del 31/10/2013) che aveva l’obbligo di renderlo noto alla cittadinanza con l’apposizione di idonea segnaletica stradale.
Tale provvedimento è stato adottato in forte ritardo, anche in considerazione del lungo ponte festivo dei primi di novembre, e tale ritardo non ha consentito a questa Amministrazione di adottare per tempo idonee forme di informazione.
Eventuali disagi non sono, di conseguenza, in alcun modo ascrivibili a questo Ente per come si evince dal provvedimento allegato.
Con l’occasione ribadiamo, a solo fine informativo, che il provvedimento di chiusura interesserà anche il periodo che va da lunedì 11 novembre a lunedì 18 novembre compreso (riapertura prevista nella serata dello stesso giorno).

Acri, 8 novembre 2013

SCARICA DA QUI GLI AVVISI  : AVVISO 1  – AVVISO 2

 

fonte: Sito Comune di Acri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: