CALCIO: L’Acri cade ancora in trasferta. A Caccuri vince la Caccurese 3-2

 806 total views,  1 views today

Caccurese – FC Calcio Acri: 3-2

Caccurese: Zizza 6, Teme 6,5, Lonetti 6, Frijio 6, Toure 6,5, Mercurio 6, Piperissa 6,5, Caseiro 6, Filosa 6 (36′ st Loria sv ), Barillari 6, Aggiorno 6.A disp.: Scaramuzza I, Iuliano , Scaramuzza II, Franzè, Lescano , Liperoti , J Caseiro , Covelli. All.: Bruno Caligiuri (squalificato)

FC Calcio Acri: Martino 6, Straface 6, A.Algieri 6 (32’ st Longo 6,5), Benincasa 6, Manfredi 6 (44′ st Badjinka sv), Terranova 6, Calomino 6,4, Cavatorti 6 (9′ st Provenzano 6), Pedrinho 6, Feraco 6, Joao Lopes 6,5. A disp.: Lorè, Servidio, Rose, Tripoli, Michienzi, Pirri . All.: Nazareno Trozzo

Arbitro: Notaro di Lamezia 5 (Assistenti: Giorgianni di Catanzaro e Nicolosi di Vibo 5)

Reti: 7’pt rig. Mercurio (C) 7′ st Piperissa (C), 21′ st Joao Lopes (A), 23′ st Aggiorno (C) , 46’ st Longo (A)

Note: Circa 50 spettatori. Al 8’ del primo tempo espulso l’allenatore dell’Acri per proteste. Ammoniti: Lonetti. Angoli: 3-2. Rec.:3’pt; 5’st

DI FRANCESCO ROBERTO SPINA

CACCURI (KR) – Vittoria importante per la Caccurese contro l’Acri: la squadra di Caligiuri (in tribuna perché squalificato) batte 3-2 i rossoneri e si porta a quota 20 punti in classifica. Per l’Acri arriva la terza sconfitta consecutiva in trasferta, un KO che fa male e che complica la corsa ai play off: acresi che non approfittano delle contemporanee sconfitte di Rossanese e Praiatortora ed in classifica vengono superati dal Real Sant’Agata. Gara che inizia con gli ospiti che provano a prendere il controllo del gioco: rossoneri che ci provano per vie centrali soprattuto con Feraco e Pedrinho. La Caccurese è ben messa in campo ed ordinata in fase difensiva: copione che manterrà per tutto il corso del match. Al 7’ arriva un episodio che cambierà il corso delle cose: l’arbitro vede una trattenuta in area di rigore di Manfredi su Filosa. Decisione accolta con stupore un po’ da tutti. Dal dischetto Mercurio porta i suoi in vantaggio. L’Acri non ci sta e cerca subito la via del pari: la squadra di Trozzo è però poco incisiva in avanti e ci prova solo dalla distanza con Feraco 25’e Pedrinho al 29’. I padroni di casa subiscono il gioco degli ospiti ma la fase difensiva è pressoché perfetta e riescono a chiudere il primo tempo in vantaggio. La seconda frazione di gioco inizia con l’Acri che ci prova al 1’con Feraco: tiro dalla distanza fuori. La Caccurese sa soffrire e in ripartenza punisce l’Acri: Piperissa trova il raddoppio su un contropiede perfetto imbastito dai giallorossi. L’Acri gioca ma la Caccurese segna e nel calcio l’importante è metterla dentro. Al 15’ ci prova Pedrinho: pallone alto. L’Acri spinge sull’acceleratore e con Joao Lopes accorcia le distanze al 22’: colpo di testa perfetto. La Caccurese, però, ristabilisce le distanze, sempre su contropiede, appena un minuto più tardi: Aggiorno segna il terzo gol. Alla mezz’ora su un tiro di Pedrinho tocco con il braccio di Toure in area di rigore su tiro di Pedrinho: l’arbitro lascia proseguire tra le proteste rossonere. Al 46’ Longo accorcia le distanze e regala ai rossoneri qualche minuto di speranza: nel finale protesta per un fallo in area di rigore locale su Pedrinho. La partita termina con la vittoria della Caccurese contro un’Acri che gioca bene ma che non concretizza.

Commenta con Facebook