ACRI: Gioielliere in pensione aggredito e rapinato

 2,890 total views,  1 views today

Brutale aggressione stamane ai danni di Antonio Garofalo, gioielliere in pensione che è stato malmenato da due uomini.

E’avvenuto in un terreno di proprietà non molto distante dal cimitero di Acri centro. Due uomini con il viso travisato e dall’accento straniero hanno dapprima picchiato la malcapitata vittima, poi l’hanno legata a una sedia.

Hanno quindi raggiunto l’auto di Garofalo e hanno portato via un mazzo di chiavi. Tra queste anche quelle della gioielleria che Garofalo ha ormai chiuso da circa quattro anni.

Probabilmente intorno alle sette hanno raggiunto via Giovanni Amendola e hanno forzato la porta d’ingresso. Al momento c’è la scientifica che sta operando sul luogo dell’aggressione e subito dopo si recherà alla gioielleria, al cui interno non è ancora entrato nessuno per verificare quanto sia stato trafugato.

Indagano i Carabinieri agli ordini del comandante Antonio Zaccaria. Antonio Garofalo, che è riuscito a liberarsi da solo e ha dato l’allarme, è stato portato in ospedale dove è stato sottoposto alle cure del caso.

Fonte AcriNews

Commenta con Facebook