• Mar. Nov 30th, 2021

Acri-Concerti saltati, il Comune pronto alle vie legali

ByPiero Cirino

Ago 31, 2015 ,

 2,607 total views,  1 views today

Con la convenzione stipulata, l’amministrazione comunale si è cautelata sotto il profilo economico, ma per il resto rimane l’amaro in bocca per eventi in programma per l’Estate Acrese e saltati. La F.R.L. Eventi & Management srl non avrà l’intera somma pattuita con il Comune per l’organizzazione dei concerti di Max Gazzè, Davide De Marinis e Luca Barbarossa e l’esibizione dei Panpers. De Marinis non si è esibito per mancanza di pubblico. L’artista nell’Anfiteatro c’era, ma i paganti si contavano sulle dita di una mano. Il concerto di Barbarossa invece è stato annullato nella mattinata del giorno stesso in cui era in programma, cioè venerdì scorso. Questa la nota del Comune: “Con nota prot. n. 15279 del 28 agosto 2015 la F.R.L. Eventi & Management srl ha comunicato l’annullamento dello spettacolo previsto per la serata del 28 agosto 2015 dell’artista Barbarossa Luca all’anfiteatro comunale per indisponibilità imprevista dell’artista. La stessa società comunicherà la data per recuperare l’evento da concordarsi con l’amministrazione comunale”. Per l’organizzazione dei quattro eventi la somma pattuita era di 17500 euro. Metà è stata già corrisposta; il resto, a saldo, entro trenta giorni dalla data dell’ultimo spettacolo. Questo, ovviamente, se tutto fosse andato liscio. Al di là dell’aspetto economico – finanziario dell’operazione, rimane il fatto che finora due delle tre date in questione sono saltate. Rimane la quarta, quella dei Panpers di mercoledì prossimo, e si spera che possa andare in porto. In ogni caso, dal Comune trapela una certa irritazione e si stanno valutando tutte le possibili ipotesi d’azione nei confronti della società cui era stato demandata l’organizzazione degli spettacoli. Tra queste, anche il ricorso, qualora ve ne fossero gli estremi, alle vie legali. Per quanto riguarda Barbarossa, il motivo ufficiale del mancato concerto risiede in una sua indisponibilità imprevista e si fa riferimento a una nuova data. A questo punto, tuttavia, tutti sanno che a settembre diventa assai complicato individuare una serata da tenersi nell’Anfiteatro. C’è quindi molto scetticismo che possa tenersi. Le esibizioni di Max Gazzè, Davide De Marinis, Luca Barbarossa e Panpers, dovevano rappresentare l’attrattiva maggiore del programma dell’Estate Acrese, che a inizio luglio aveva avuto il prologo con lo spettacolo di Fabio Curto, Roby e Francesco Facchinetti, seguito da circa quindicimila persone.

Piero Cirino Da “Il Quotidiano del Sud” del 31-08-2015.