TERRITORIO – A Corigliano Rossano “io ci sarò”. Torneo benefico tra i Club di Juventus, Milan e Inter

388 Visite totali, 11 visite odierne

Il tormentone social “11 agosto 2019 – Io ci sarò” sta per diventare realtà. In molti nelle ultime settimane si sono chiesti il significato di questa data e slogan ma senza avere giuste risposte. Arcano svelato in queste ore perché domenica 11 agosto, dalle 17:30, andrà in scena il primo “Triangolare del Cuore”. Manifestazione che si disputerà sul sintetico del “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea tra lo Juventus club “Andrea Agnelli”, il Milan club “Rino Gattuso”, entrambi dell’area urbana Corigliano, e l’Inter club “Francesco Milanese” di Vaccarizzo Albanese. Tre club promotori e organizzatori dell’evento, patrocinati dal comune di Corigliano-Rossano, Figc-Lnd, Coni e Aia e sostenuti da diversi partner. Le tre squadre dei tifosi bianconeri, rossoneri e neroazzurri si affronteranno in campo con la classica formula del triangolare. Mister Esposito i “juventini”, mister Screnci guiderà i “milanisti” e mister Fusaro gli “interisti”. In campo scenderà anche il neo sindaco della città unica Flavio Stasi che avrà modo di mettere in mostra anche le sue doti atletiche. Le gare saranno dirette da una terna designata dalla sezione Aia di Corigliano-Rossano. L’ingresso sugli spalti sarà gratuito mentre parte degli introiti delle sponsorizzazioni andranno in beneficenza all’associazione “Azzurra”. Il motto dell’iniziativa, infatti, sarà accompagnato dall’ hashtag #Lasolidarietàèpartita . A margine della competizione prevista la premiazione con mega trofeo per la prima classificata e coppe per seconda e terza nonché la medaglia per tutti i partecipanti. Uno speciale riconoscimento “Fair-Play”, invece, sarà assegnato da una giuria ad hoc a chi si sarà distinto in campo. Il primo cittadino Stasi, invece, sarà omaggiato con tanto di targa ricordo. «Il torneo- si legge nella nota- si pone lo scopo benefico e sociale. E’ un’iniziativa rivolta al fair-play che vuole raggruppare bambini, ragazzi e anche adulti proprio perché la passione per il calcio ha il fine di unire aldilà della propria fede calcistica. Il nostro auspicio è che sia una giornata di sano divertimento per tutti e che visto il periodo estivo possa richiamare l’interesse anche di vacanzieri e turisti. Il nostro impegno, a partire da questa prima edizione, speriamo possa essere solo l’inizio di un evento da ripetere negli anni avvenire cercando di crescere sotto tutti gli aspetti». L’attesa, dunque, sta per finire e c’è da scommetterci che l’11 agosto 2019 saranno davvero in tanti.  

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by