Superare gli stereotipi di genere partendo dalle scuole. La Fidapa propone ” La voce della Carta dei Diritti della Bambina”

658 Visite totali, 47 visite odierne

Acri. Si terrà martedì 11 giugno, alle ore 16, nella sala consiliare di Palazzo Sanseverino Falcone il convegno “La voce della carta dei diritti della bambina” promosso dalla Fidapa sezione Acri con il patrocinio del Comune. L’ incontro arriva al termine di importante progetto, interamente ideato e curato dall’associazione, in cui ad essere  coinvolti, in questa  prima fase,  sono  stati gli studenti dell’infanzia e della primaria dell’istituto comprensivo Beato Francesco Maria Greco , da settembre si ripartirà coinvolgendo  altre scuole del territorio.  L’obiettivo è quello di far conoscere,  partendo proprio dai più piccoli,  la Carta dei diritti della bambina per superare tutti quegli  steriotipi  di genere. Il documento,  che è una importante enunciazione di principi di valore morale e civile finalizzati a promuovere la parità sostanziale tra i sessi , grazie sempre all’azione della Fidapa,  è stata già adottata nei mesi passati anche dall’intero consiglio comunale. L’iniziativa di martedì si aprirà quindi con i saluti  di Tiziana Turano  Presidente Fidapa Acri , di Giulia Rachele D’amico Dirigente scolastico dell’I. C Francesco M. Greco, di Pino Capalbo Sindaco della città e di Giusy Porchia Presidente distretto sud ovest Fidapa. A seguire relazioneranno sul tema la psicologa Libera Reale, Rosa Masi Presidente  comitato Pari opportunità ordine degli avvocati di Cosenza , Emanuele Le Pera Assessore  alle  pari opportunità del Comune e Silvana Catalano elettricista Enel e “stella al merito del lavoro”. Saranno presenti anche la Sindaca e gli assessori del consigli comunale dei ragazzi. Il convegno sarà moderato da Rosellina Oliva , referente  Fidapa della carta dei diritti della bambina  sezione di Acri.   

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by