Successo per il primo torneo di calcio giovanile “Sant’Angelo d’Acri”

226 Visite totali, 9 visite odierne

DI Francesco Roberto Spina – Il Quotidiano del Sud

ACRI – Si è svolto domenica scorsa, in una giornata caratterizzata dal caldo torrido, il primo torneo di calcio giovanile “Sant’Angelo d’Acri”. Lo stadio “Pasquale Castrovillari” di Acri, ha fatto da teatro alla manifestazione organizzata dalla società ASD Acri, diretta da mister Carlo Stumpo: tra gli organizzatori, anche l’ex presidente dell’Acri Calcio, Santo Falcone ed Angelo Gaccione ex ds del sodalizio rossonero a guida Falcone. A scendere in campo ben 11 società (San Fili, San Demetrio, Besidiae, Città di Luzzi, La Mucone, Spezzano A, ASD Acri, Cus Rende, Soccer Montalto, Forza Ragazzi Schiavonea, Olimpica Bisignano) che con 22 squadre si sono affrontate nelle tre categorie previste: Esordienti, Pulcini e Piccoli Amici. Il torneo dedicato a Sant’Angelo d’Acri, si è aperto con gli oltre 200 piccoli calciatori, che hanno ricevuto la benedizione del Padre Guardiano della Basilica di Sant’Angelo, Francesco Donato. Oltre alle gesta atletiche dei giovani calciatori, il protagonista della giornata è stato il gran caldo che ha interessato la città di Acri: ma quando si tratta di giocare a calcio e divertirsi non c’è clima che tenga, soprattutto quando a scendere in campo sono i più giovani, capaci di affrontare questo sport (ed in generale la vita quotidiana) con la purezza e la passione che forse viene a mancare nel mondo dei più grandi. Per quanto riguarda il calcio giocato, le categorie Primi Calci e Pulcini si sono svolte con la formula del girone unico e gare di solo andata, al termine del quale sono state stilate le rispettive classifiche. La Soccer Montalto ha vinto la categoria “Piccoli Amici”, mentre a trionfare nella categoria “Pulcini” è stato il San Demetrio Corone. Combattuta fino alle ultime gare è stata la categoria Esordienti, per i calciatori nati negli anni 2006/2007: al termine del girone si è svolta la finale tra le due migliori formazioni, Besidiae e Forza Ragazzi Schiavonea. Alla fine a fare festa sono stati i bisignanesi della Besidiae, guidati da mister Gianfilippo Montalto: i “blancos” hanno battuto per 1-0 i coriglianesi, grazie ad un calcio di rigore concesso nei minuti finali. Anche in questa occasione non sono mancate le polemiche, soprattutto quelle dei genitori presenti sulle tribune dello stadio acrese: il penalty concesso dal direttore di gara è sembrato dubbio. Mentre nel mondo dei più piccoli, il divertimento viene forse prima della vittoria, tra i grandi c’è sempre e comunque bisogno del VAR.

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by