Quarto appuntamento sabato 5 marzo con la “Rassegna teatrale dialettale città di Acri “

1,029 Visite totali, 2 visite odierne

di Comitato Pro Centro Storico 

Questa volta con “LA BOTTEGA DEL TEATRO” di Caserta.

Usciamo stavolta dai confini regionali per accostarci in punta di piedi ancora ad Eduardo e alla sua lingua originale: il dialetto napoletano.
La cantata dei giorni pari è liberamente ispirata alla produzione prima del grandeEduardo De Filippo i “giorni pari” sono intesi come quelli fortunati differenziandoli da quelli negativi, “giorni dispari ” (così vengono chiamano dai napoletani) dove tutto va storto .
Tre grandi attori Pierluigi Tortora, Peppe Romano e Michele Tarallo ci faranno rivivere, riscrivendo i testi, queste atmosfere eduardiane sempre piene di divertimento, ma anche saggezza e previdenza.
Sarà un viaggio che attraverserà i testi delle commedie scritte tra il 1920 e il 1942 come “Farmacia di turno” e “Sik Sik l’artefice magico” senza per altro non passare per quelli più noti al grande pubblico.
Vi aspettiamo come sempre numerosi !

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by