Provincia: Iacucci eletto Presidente. In Consiglio anche Pino Capalbo

3,105 Visite totali, 1 visite odierne

COSENZA Franco Iacucci è ufficialmente il nuovo presidente della Provincia di Cosenza. Non che ci fossero dubbi sulla sua elezione essendo, la sua, l’unica candidatura in campo. Ma dalla scorsa notte il sindaco di Aiello Calabro prende in mano lo scettro appartenuto in passato al governatore, e suo grande amico, Mario Oliverio.
La partecipazione al voto è stata davvero alta: alle urne si sono recati 1.603 amministratori sui 1.771 aventi diritto. «Il risultato delle elezioni per il Presidente della Provincia di Cosenza è davvero straordinario – ha detto Iacucci –. Tutte le nostre energie sono state impiegate per costruire questa nuova fase politica. La vera vittoria è il 90,51% di affluenza ai seggi, più della scorsa tornata elettorale. Il lavoro costante sul territorio è stato premiato».
L’ampia coalizione che sosteneva Iacucci – seppur col nuovo sistema di voto, introdotto dalla legge Delrio, non esista un collegamento diretto tra liste e candidato alla presidenza – fa il pieno di seggi anche in consiglio provinciale, conquistando 14 scranni sui 16 in palio. La parte del leone la fa, come ampiamente previsto, il Pd che conquista 7 seggi. Entrano in Consiglio il presidente uscente Graziano Di Natale, Francesco Gervasi (assessore a Mendicino), Ferdinando Nociti (sindaco di Spezzano Albanese), Vincenzo Tamburi (sindaco di San Basile), Franco Pascarelli (consigliere comunale a Cetraro), Felice D’Alessandro (sindaco di Rovito) e Pino Capalbo (consigliere comunale di Acri).
Tre seggi vanno alla lista “Insieme per la Provincia” dove hanno trovato posto, tra gli altri, una serie di fedelissimi di Iacucci. Il più più votato, però, è Luca Morrone, consigliere comunale a Cosenza e figlio del consigliere regionale Ennio, che a Palazzo Campanella siede nel gruppo di Forza Italia. Assieme a Morrone junior entrano pure Lucantonio Nicoletti, consigliere comunale a Bisignano e Saverio Audia, che siede nel consiglio comunale di San Giovanni in Fiore e fa riferimento al verdiniano Giacomo Mancini. Buona la performance della lista “Nuova Provincia” (altro non è che il Nuovo Centrodestra) che riesce ad eleggere due rappresanti in Consiglio: si tratta di Mario Bartucci, consigliere comunale a Rende, e Ugo Gravina, rappresentante dell’opposizione nel consiglio comunale di Montalto Uffugo. Per l’Italia del Meridione, capitanata dal consigliere regionale Orlandino Greco, entra il sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo. Un altro seggio va alla lista “Il Coraggio di Cambiare l’Italia”, il cui leader è il consigliere regionale del centrodestra Giuseppe Graziano: lo conquista il consigliere comunale di Rossano Vincenzo Scarcello.
Per l’opposizione, rappresentata da “Cosenza Azzurra” (lista che unisce Forza Italia, Fratelli d’Italia e il movimento del consigliere regionale Fausto Orsomarso), entrano Sergio Del Giudice (consigliere comunale a Cosenza) ed Eugenio Aceto, (consigliere comunale a Rende), quest’ultimo sostenuto dal coordinatore provinciale di Fi Luigi De Rose e da quello del movimento giovanile azzurro Vincenzo Trotta.

an. ri.

 

Fonte : Il Corriere della Calabria 

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by