Omicidio ad Acri, uccisa una badante a coltellate

10,882 Visite totali, 2 visite odierne

ACRI (CS) – La tranquillità della notte rotta dalle urla: una donna è stata brutalmente uccisa ad Acri. La vittima, T.N., 58 anni, è una signora di nazionalità bulgara, e non romena come appreso in un primo momento, e di professione badante.

Un omicidio i cui dettagli sono ancora in corso di accertamento: i militari della Compagnia di Rende, coordinata dal maggiore Luigi Miele, stanno infatti ricostruendo la dinamica dei fatti e chiarendo il movente dell’uccisione. La donna sarebbe stata, comunque, raggiunta da diverse coltellate.

La pista che starebbero seguendo gli investigatori è quella passionale. Secondo le prime informazioni, in caserma ci sarebbe già un sospettato: un anziano del posto, di cui la vittima si prendeva cura ogni giorno. Gli inquirenti lo stanno sottoponendo ad interrogatorio, nel tentativo di farlo cedere e confessare il delitto.

L’omicidio è avvenuto nella notte in un’abitazione di contrada Scuva, in una zona montana piuttosto distante dal centro del comune in provincia di Cosenza.

 

fonte: Quotidiano del Sud

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by