CALCIO: Un Acri cinico espugna San Fili: I rossoneri vincono 2-0

530 Visite totali, 1 visite odierne

San Fili – FC Calcio Acri: 0-2

San Fili: Rocca 6, De Rose 6,5, Zuccarelli 6, Meringolo 6,5, Rende 5,5, Jlassi 6 , Kebe 6,5(15′ st Aceto 6), Raimondo 6, Aiello 5,5 (27′ st Acebal ), Prete 6, Gallo 6(44′ st Mancini ). A disp.: Aiello Florino , Bruno , Giordano , Orrico , Kijovsky , La Valle . Allenatore: Burgo

FC Calcio Acri: Drame 6, Straface 6,5, Rose 6 (9′ st Algieri), Benincasa 6,5, Gomon 6,Manfredi 7, Politano 6(12′ st Michienzi 6,5)Taiye 5,5 (27′ st Leyther 6), Joao Lopes 6, Pedrinho 6 (20′ st Okoye King 6), Badjinka 6(41′ st Oka). A disp.: Trinni, Servidio, Gabriel, Cavatorti. All.: Franco Germano.

Arbitro: Platì di Catanzaro (Assistenti: Critelli e Giorgianni di Catanzaro)

Reti: 37′ pt Manfredi 49’ st Michienzi 

Note: Circa 100 spettatori. Ammoniti: Rose. Angoli: 8-2. Rec.: 2’pt; 5’st

SAN FILI – Al “Dante De Lio” di San Fili va in scena una partita che di certo non sarà ricordata per lo spettacolo: alla fine fa festa l’Acri che è più cinico rispetto al San Fili. Per i rossoneri la vittoria in trasferta arriva dopo 33 partite: era infatti dalla trentesima giornata del campionato di Eccellenza 2017/2018 che l’Acri non conquistava i tre punti lontano dalle mura amiche, in quell’occasione si giocava l’ultima di campionato a Locri. 

Entrando nella cronaca del match la prima azione è di marca ospite: al 4′ minuto i rossoneri di mister Germano si fanno pericolosi, con un tiro-cross di Benincasa che termina sulla traversa, con la traiettoria influenzata anche dal vento. Il San Fili però è ben messo in campo e prova ad impensierire l’Acri soprattuto con azioni sulle fasce: Kebe è il più mobile della squadra allenata da Burgo, il colored del San Fili mette in spesso difficoltà la retroguardia avversaria. Il San Fili macina gioco ma manca nella finalizzazione, l’Acri sornione ci prova con le ripartenza. Al 36′ gli ospiti passano in vantaggio: Manfredi  sfrutta un pallone alzato a campanile in area di rigore, e con la punta del piede destro la piazza alle spalle di Rocca per il vantaggio rossonero. Per il resto della prima frazione non succede nulla, squadre che si studiano e hanno entrambe paura di scoprirsi. In avvio di ripresa arriva la prima vera occasione per il San Fili:  Prete defilato a destra tenta il tiro, ma la palla esce di poco sfiorando il palo alla sinistra di Drame. Il cronometro scorre senza occasioni pericolose: il San Fili cerca con la forza della disperazione di bucare la retroguardia avversaria, ma Gomon, Manfredi e Straface fanno da diga davanti a Drame. I padroni di casa ci provano quindi su una palla inattiva: dal calcio di punizione battuto da Meringolo, il San Fili va vicino al pareggio, il pallone finisce in piena area di rigore e dopo una serie di carambole finisce tra le mani dell’attento Drame. Per il San Fili le speranze per il pari si spengono con il gol di Michienzi all’ultimo minuto di recupero: Leyther recupera la palla a centrocampo, si invola sulla sinistra e mette in mezzo un traversone sul quale si avventa Michienzi che controlla e fulmina  Rocca con un destro chirurgico. L’Acri può festeggiare ed in classifica vola con 9 punti al secondo posto, per il San Fili, invece solo 2 punti dopo quattro giornate

Foto copertina Shartella

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by