CALCIO – Scende la nebbia sull’Acri. Nel recupero contro il Roggiano è solo 1 a 1

6,190 Visite totali, 2 visite odierne

 

ACRI: Palumbo 6, Montalto (’98) 6, Luzzi 6, Siciliano 6, Perri 6, Sposato 5,5, Le Piane 5,5, Canonaco (’97) 5,5 (12’st Dodaro (’97) 5), Cotello 6(22’st Appella sv), Margiotta 6 (36’st Scarnato sv), Fabbricatore(’97) 5,5.In panchina: Gradilone(‘98), Pirotto, Meringolo (’99), Servino ’00. Allenatore: Pasquale Cirino 5,5

ROGGIANO: Marsico 6,5, Pacifico(’98) 5, Cristofaro(’97) 5,5, Scavello (’99) sv (30’st Montagnese (’97) 6), Orsino 5,5, Basile 6 (36’st Parise 6,5), Chiari 6, Naccarato 5,5, G.Presta 5 (12’st Perrotta 5), Micieli 5,5, Caruso 6.In panchina: Mamedi (’98), P.Presta, Esposito (’98), Greco(’97). Allenatore: Antonio Germano 6,5

ARBITRO: Volpe di Vibo Valentia 6 (Assistenti: Roperto di Lamezia Terme e Cozza di Paola 6)

MARCATORI: 2’pt Margiotta (A), 47’st Parise (R )

NOTE: Circa 300 spettatori.Ammoniti: Dodaro (A), Pacifico, Basile e Parise (R). Angoli: 5-1. Rec. 1’, 4’

Acri (CS) – Quando una stagione prende la piega storta è difficile recuperare in corsa, l’Acri ne sa qualcosa e ieri nel recupero di campionato contro il Roggiano si è visto un film che per i rossoneri è ormai diventato un copione noto: disattenzioni, poca cattiveria, timore e incapacità nel chiudere le partite.  A dire il vero il risultato poteva essere nettamente a vantaggio dei rossoneri, soprattutto per quanto creato nel primo tempo con almeno quattro nitide occasioni, ma l’Acri spreca molto al momento dell’ultima stoccata. Il Roggiano è bravo ad assorbire i colpi e punire i padroni di casa nel finale con Parise, entrato da poco e con il suo gol permette ai gialloverdi di schiodarsi da quota zero punti in classifica. Il primo tempo inizia con l’Acri che trova subito la via del gol: lancio lungo di Canonaco che pesca Margiotta al limite dell’area, l’attaccante rossonero e bravo a controllare e battere Marsico con un sinistro che non lascia scampo. La partita sembra indirizzata verso una goleada dell’Acri ed al 6’ Cotello viaggia a velocità supersonica sulla sinistra, mette in mezzo un pallone sul quale per poco non arriva Le Piane. Al 13’ ci prova anche Siciliano ma il tiro viene parato. Al festival delle occasioni perse si iscrive anche Cotello che al 22’ viene servito in area da Margiotta, l’attaccante argentino conclude di destro ma debolmente e Marsico devia con i piedi in angolo. Al 23’ Margiotta va al tiro che però si spegne a lato.  Il Roggiano è pericoloso con Chiari al 28’ ma Palumbo compie un miracolo deviando il tiro a botta sicura in angolo. Al 34’ ed al 37’ altre due palle gol per i rossoneri con Perri  e Cotello. Il secondo tempo regala poche emozioni degne di nota, l’Acri appare più contratta quasi appagata del vantaggio. Ma nel calcio le partite durano 90 minuti più recupero e proprio nel extra time arriva il pareggio di Parise che fa esultare i suoi e fa calare la nebbia sportiva su Acri .

 

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by