CALCIO: Rossoneri domenica contro il Bocale. Andreoli: “I conti li facciamo alla fine’

572 Visite totali, 1 visite odierne

di Francesco Spina

Tre partite al termine della stagione, e tre gare per l’Acri che porteranno la squadra allenata da mister Angelo Andreoli a conoscere il proprio destino sportivo. I rossoneri non hanno ancora la certezza che passa dalla matematica di disputare i playout, bisogna fare attenzione al distacco dal quintultimo posto ma con due gare tra le mura amiche e soprattutto con tanti incroci tra le dirette concorrenti alla corsa salvezza, la possibilità per i rossoneri di disputare la gara secca valida per la permanenza in categoria dovrebbe esserci. Domenica al Comunale di Acri arriverà il Bocale, squadra che non ha più nulla da chiedere al proprio torneo ma avversario che di certo vorrà concludere il campionato nel migliore dei modi per ottenere un piazzamento finale di prestigio: i reggini al momento sono quarti in classifica e nonostante non vi è comunque più la possibilità di disputare i playoff, concludere la stagione nei piani alti della classifica rappresenterebbe un premio al lavoro svolto dalla squadra guidata dall’esperto Laface. È ovvio, che domenica le maggiori motivazioni saranno di marca acrese: in palio ci sono, per i rossoneri, punti vitali. Nelle ultime quattro uscite l’Acri ha ottenuto tre vittorie e un pareggio, un cambio di passo che secondo Andreoli dipende anche dal cambio di mentalità dei suoi: << vincere aiuta a vincere – afferma l’allenatore – con i successi arriva anche quell’entusiasmo giusto che aiuta in campo>>. Il Bocale per l’Acri è l’ennesima finale di questo scorcio finale di campionato: << dobbiamo pensare a partita dopo partita senza fare i conti e poi alla fine conoscere il nome dell’avversario con cui disputare i playout. Per ora non facciamo calcoli>>. E poi: << il Bocale ha raggiunto la salvezza ma sicuramente verrà ad Acri a fare la sua partita come ha fatto sabato scorso la Bovalinese>>. Andreoli contro il Bocale dovrà fare i conti anche con l’infermeria: da valutare principalmente le condizioni di Marano, uscito dal campo contro la Bovalinese vittima di un leggero infortunio. Dubbi anche su un possibile schieramento dall’inizio di Renato Mancino, il terzino rossonero è da dieci giorni fermo ai box per via di alcuni problemi ad una caviglia, potrebbe invece essere in campo Paolo Perri che ha recuperato dalla frattura al naso.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by