CALCIO: Prima Cat. Play Out , L’Olympic Acri Conquista la Salvezza

3,071 Visite totali, 2 visite odierne

OLYMPIC ACRI 2 S.MARIA DEL CEDRO 0
O.ACRI:Cirino 6, Bellino7, Lamirata 7, Zanfini 8 (43’st Burlato sv), Alice 7, Guzzo 7, Martino 7 (50’st Viteritti sv), A.Tedesco 7, Pascuzzo 7,5,D.Tedesco 7, De Luca 7.In panchina: Scaglione,E. Cozzolino,A.Cozzolino, Cozzetto,Retroso. Allenatore: Cozzetto – Retroso 8 S.MARIA DEL CEDRO:Minervini 6, A.Pugliese 5, Cetraro 5, Ciriaco 5, Guaglianone 5 (13’st Forestieri 5), Forestiero 5, Pignataro 5 (22’st Miraglia sv), Chiappetta 5, S.Pugliese 5, Aloise 5(29’st Maulicino sv), De Caprio 5. In panchina : Di Gioia,Crusco,Germano,Adduci. Allenatore: Mandato 6

ARBITRO: Critelli di Catanzaro 6. Assistenti: Mondella di Lamezia e Zangara di Catanzaro.

MARCATORI: 4’st Pascuzzo, 13’ st D.Tedesco

NOTE: Circa 250 spettatori di cui 40 ospiti. Ammoniti:Pascuzzo,Cirino e De Luca (OA), Pignataro e Ciriaco (SM) .Angoli : 5-1. Recupero: 1’pt;6’st.

di Francesco SPINA

Acri (CS) – Al “Pasquale Castrovillari”di Acri, và di scena lo scontro play-out tra i padroni di casa dell’Olympic ed il Santa Maria del Cedro. Le due formazioni si ritrovano dopo due settimane; in quell’occasione era l’ultima giornata di campionato (2-1 il finale ndr), questa volta in palio c’è la permanenza di prima categoria,ed alla fine a spuntarla è la formazione acrese, che con una gara perfetta conquista vittoria e salvezza. Il primo tempo inizia sotto il segno della noia, le due formazioni, infatti, partono con il freno a mano tirato.La prima occasione degna di nota arriva al 20’ con Zanfini (migliore in campo),che si invola sulla sinistra,lasciando partire un traversone sul quale però non arriva nessuno dei suoi.Al 22’ il Santa Maria si affaccia in area di rigore avversaria, ma S.Pugliese al momento di calciare viene anticipato da Cirino. Al 40’ l’Olympic è pericolosa direttamente su calcio di punizione dai venti metri, il palo però nega la gioia a Martino. La “pulce” Martino al 45’ spreca l’occasione più ghiotta, fallisce infatti un calcio di rigore concesso dall’arbitro Critelli. Nel secondo tempo l’Olympic fa sua la partita e di conseguenza la salvezza, al 4’ arriva il vantaggio con Pascuzzo che sfrutta il cross dalla destra di Zanfini e di testa realizza.Il raddoppio arriva al 13’ con D.Tedesco che dagli sviluppi di un angolo segna la rete della tranquillità.

INTERVISTE:Al triplice fischio parte la festa dell’Olympic,con giocatori e staff che tra una birra ed un coro festeggiano una salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava un miraggio. Il Presidente Santo Falcone sprizza felicità da ogni poro:<< Contro il parere di tanti siamo risorti dalle nostre ceneri,conquistando una salvezza bellissima e sicuramente meritata. Mi dispiace per il Santa Maria,società sempre corretta nei nostro confronti e auguro a loro un ritorno in Prima Categoria >>.Il duo Cozzetto-Retroso è soddisfatto per il risultato ottenuto:<<Una salvezza sofferta ma alla fine meritata, un grazie a tutti i calciatori ed alla società per averci sempre creduto >. Per la squadra a parlare è il capitano Marco Zanfini: << Un anno faticosissimo ma alla fine siamo riusciti ad onorare la maglia,dedico questo risultato alla mia famiglia, alla mia fidanzata Luisa ed a mio fratello Francesco>>. Come prevedibile volti scuri e delusione per il Santa Maria del Cedro, mister Mandato si scaglia contro la direzione arbitrale:<<La direzione di gara è stata pessima, e in tutta la stagione abbiamo subito dei torti arbitrali clamorosi, spero che il Presidente Forestiero non iscriva la squadra nella prossima stagione>>.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by