CALCIO: L’Acri ospita il Cutro. Partita decisiva per i playoff

2,780 Visite totali, 1 visite odierne

Acri – La penultima giornata del campionato di Eccellenza, regalerà oggi pomeriggio alle 16:00, al “Pasquale Castrovillari” di Acri, una partita decisiva sia per i padroni di casa: che hanno necessità di conquistare il bottino pieno per rimanere agganciati al treno play off , che per il Cutro: che occupa una posizione di classifica tranquilla, ma conquistare punti ad Acri permetterebbe ai crotonesi  di avvalersi anche della matematica tranquillità. In coda alla classifica, infatti, dopo le retrocessioni  di Aurora Reggio e Luzzese, sembra spacciato anche l’Amantea. Questa situazione porterebbe a non disputare i playout, salvo la retrocessione dalla serie D di tre formazioni calabresi: in questo caso si dovrebbe disputare un playout tra la quint’ultima e la quart’ultima dell’Eccellenza, da qui la necessità del Cutro di fare punti ed evitare brutti scherzi da questa coda di stagione. L’Acri deve riscattare la sconfitta maturata sette giorni fa sul campo della Reggiomediterranea: i  rossoneri  sono chiamati ad ottenere la vittoria contro il Cutro per non perdere terreno dal Cotronei, che occupa il secondo posto e dista ben 8 lunghezze dagli uomini di Mancini. Sulla carta l’impegno casalingo di oggi pomeriggio del Cotronei sembra più che scontato: la Luzzese, già retrocessa, non dovrebbe impensierire gli uomini allenati da Morelli, ecco perché di conseguenza anche l’Acri è obbligato a vincere, tenendo ben presente che nella disputa dei play off vale la regola dei dieci punti. I rossoneri si sono allenati duramente tutta la settimana e contro il Cutro, Mancini avrà a disposizione tutti i suoi calciatori, ad esclusione ovviamente dei due infortunati di lusso: Mancino e Corsale. Sembra a mezzo regime anche Vallone, ma dovrebbe essere almeno in panchina. Per il resto la formazione  che oggi pomeriggio scenderà in campo potrebbe non scostarsi molto da quella che ha affrontato la Reggiomediterranea, con Petrone di punta supportato dal giovane Nesticò e dal fantasista italo-argentino Criniti. Per l’Acri, questo contro il Cutro è l’ultimo impegno casalingo del campionato e potrebbe essere anche l’ultima partita stagionale tra le mura amiche, salvo qualificazione ai playout con relativo avanzamento dei rossoneri alla fase extra-regionale. Da quinta in classifica, infatti, l’Acri giocherebbe la fase regionale dei playout sempre in trasferta. L’arbitro di Acri – Cutro sarà il Signor Viapiana di Catanzaro, coadiuvato da

Luccisano di Taurianova e Fanara di Cosenza.

di Francesco Spina – Il Quotidiano del Sud

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by