CALCIO: L’Acri compie l’impresa, 2 a 0 in casa del Sambiase. Rossoneri in semifinale.

15,123 Visite totali, 1 visite odierne

SAMBIASE LAMEZIA:Galeano, Mazzotta, Cefalà, Curcio, Okoroji, De Martino, Calidonna, Torchia, Gallo (17’st Ruiz), Saturno,Diop .In panchina:Nicoletta, Grande, Michienzi, Fodaro, Scarpino, Doria. Allenatore: Saladino

CALCIO ACRI: Palumbo, Meringolo, Ambrosecchia, Sposato, Scarnato (30’St Perri), Luzzi, Naglieri, Dodaro, Pirotto, Margiotta(31’st Cotello), Appella. In panchina:Gradilone, Montalto, Canonaco, Fabbricatore, Le Piane. Allenatore: Cirino
ARBITRO: Longo di Paola 6 (Assistenti: Condò e Scappatura di Taurianova 6)

MARCATORI: 6’st Margiotta , 32’st Cotello
NOTE: Circa 150 spettatori. Ammoniti: Galeano, Ruiz. Angoli: 2-8. Recupero: 1’pt;5’st.

——-
Acri (CS) – Impresa doveva essere ed impresa è stata. L’Acri vince 2 a 0 sul terreno del Sambiase e ribalta lo 0 – 1 dell’andata qualificandosi cosi alle semifinali di Coppa Italia dove affronterà lo Scalea. Nel primo tempo meglio l’Acri, i rossoneri creano molto ma sprecano altrettanto, il Sambiase invece si limita a controllare e pungere in contropiede. La prima occasione arriva con Naglieri (11’) il tiro dell’attaccante acrese finisce direttamente sul fondo. Al 12’ buona opportunità per Appella ma la difesa giallorossa controlla. Al 15’ e al 17’ l’Acri si rende ancora pericolosa: nel primo caso con Pirotto poi con Margiotta. Al 18’ ci prova il Sambiase con Gallo lanciato in contropiede ma è attento Ambrosecchia che manda il pallone in angolo. L’Acri è ancora pericoloso al 24’: Appella viene servito in area di rigore dalla destra, il giovane attaccante controlla e lascia partite un destro sul quale però si supera Galeano. Al 40’ i padroni di casa si rendono pericolosi con il solito Paolo Gallo ma è attento Palumbo. I rossoneri vogliono il gol del vantaggio e ci provano anche al 44’ ma il tiro di Appella (tra i migliori) viene deviato da Curcio in angolo. L’ultima occasione del primo tempo è di marca giallorossa con Gallo che lascia partire un bel tiro sul quale interviene Palumbo. La seconda frazione di gioco inizia con il Sambiase in attacco: l’onnipresente Gallo mette i brividi alla sua ex squadra ma il tiro dell’attaccante giallorosso termina fuori. Il gol che sblocca il match arriva al 6′: Margiotta è autore di una vera e propria prodezza balistica, l’attaccante rossonero dai 30 metri lascia partire un sinistro che fulmina Galeano e regala il vantaggio all’Acri. I rossoneri, sulle ali dell’entusiasmo, provano a chiudere il discorso qualificazione e al 25’ va vicino al gol Naglieri, anche lui autore di una buona prestazione. Il Sambiae intanto sostituisce lo stanco Gallo con lo spagnolo Ruiz, ed è proprio l’attaccante iberico che al 28’ si rende pericoloso ma sulla sua incursione in area è attento Scarnato che devia in angolo. Al 32’ Margiotta deve lasciare il campo per infortunio al suo posto entra Cotello: la scelta si rivelerà azzeccata. Trenta secondi dopo l’ingresso in campo, l’argentino dell’Acri riceve palla, entra in area di rigore e batte Galeano realizzando il gol che vale la qualificazione dell’Acri. Al 36’ il Sambiase va vicino al gol con un calcio di punizione battuto da Curcio ma la traversa nega la gioia ai padroni di casa. Nei minuti di recupero il Sambiase prova il tutto per tutto e al 48’ Saturno va alla conclusione, il pallone termina sul fondo. La partita termina con la gioia dei calciatori rossoneri: l’Acri è in semifinale di Coppa Italia per la terza edizione consecutiva

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by