CALCIO: L’Acri cade ancora in trasferta. A Caccuri vince la Caccurese 3-2

436 Visite totali, 7 visite odierne

Caccurese – FC Calcio Acri: 3-2

Caccurese: Zizza 6, Teme 6,5, Lonetti 6, Frijio 6, Toure 6,5, Mercurio 6, Piperissa 6,5, Caseiro 6, Filosa 6 (36′ st Loria sv ), Barillari 6, Aggiorno 6.A disp.: Scaramuzza I, Iuliano , Scaramuzza II, Franzè, Lescano , Liperoti , J Caseiro , Covelli. All.: Bruno Caligiuri (squalificato)

FC Calcio Acri: Martino 6, Straface 6, A.Algieri 6 (32’ st Longo 6,5), Benincasa 6, Manfredi 6 (44′ st Badjinka sv), Terranova 6, Calomino 6,4, Cavatorti 6 (9′ st Provenzano 6), Pedrinho 6, Feraco 6, Joao Lopes 6,5. A disp.: Lorè, Servidio, Rose, Tripoli, Michienzi, Pirri . All.: Nazareno Trozzo

Arbitro: Notaro di Lamezia 5 (Assistenti: Giorgianni di Catanzaro e Nicolosi di Vibo 5)

Reti: 7’pt rig. Mercurio (C) 7′ st Piperissa (C), 21′ st Joao Lopes (A), 23′ st Aggiorno (C) , 46’ st Longo (A)

Note: Circa 50 spettatori. Al 8’ del primo tempo espulso l’allenatore dell’Acri per proteste. Ammoniti: Lonetti. Angoli: 3-2. Rec.:3’pt; 5’st

DI FRANCESCO ROBERTO SPINA

CACCURI (KR) – Vittoria importante per la Caccurese contro l’Acri: la squadra di Caligiuri (in tribuna perché squalificato) batte 3-2 i rossoneri e si porta a quota 20 punti in classifica. Per l’Acri arriva la terza sconfitta consecutiva in trasferta, un KO che fa male e che complica la corsa ai play off: acresi che non approfittano delle contemporanee sconfitte di Rossanese e Praiatortora ed in classifica vengono superati dal Real Sant’Agata. Gara che inizia con gli ospiti che provano a prendere il controllo del gioco: rossoneri che ci provano per vie centrali soprattuto con Feraco e Pedrinho. La Caccurese è ben messa in campo ed ordinata in fase difensiva: copione che manterrà per tutto il corso del match. Al 7’ arriva un episodio che cambierà il corso delle cose: l’arbitro vede una trattenuta in area di rigore di Manfredi su Filosa. Decisione accolta con stupore un po’ da tutti. Dal dischetto Mercurio porta i suoi in vantaggio. L’Acri non ci sta e cerca subito la via del pari: la squadra di Trozzo è però poco incisiva in avanti e ci prova solo dalla distanza con Feraco 25’e Pedrinho al 29’. I padroni di casa subiscono il gioco degli ospiti ma la fase difensiva è pressoché perfetta e riescono a chiudere il primo tempo in vantaggio. La seconda frazione di gioco inizia con l’Acri che ci prova al 1’con Feraco: tiro dalla distanza fuori. La Caccurese sa soffrire e in ripartenza punisce l’Acri: Piperissa trova il raddoppio su un contropiede perfetto imbastito dai giallorossi. L’Acri gioca ma la Caccurese segna e nel calcio l’importante è metterla dentro. Al 15’ ci prova Pedrinho: pallone alto. L’Acri spinge sull’acceleratore e con Joao Lopes accorcia le distanze al 22’: colpo di testa perfetto. La Caccurese, però, ristabilisce le distanze, sempre su contropiede, appena un minuto più tardi: Aggiorno segna il terzo gol. Alla mezz’ora su un tiro di Pedrinho tocco con il braccio di Toure in area di rigore su tiro di Pedrinho: l’arbitro lascia proseguire tra le proteste rossonere. Al 46’ Longo accorcia le distanze e regala ai rossoneri qualche minuto di speranza: nel finale protesta per un fallo in area di rigore locale su Pedrinho. La partita termina con la vittoria della Caccurese contro un’Acri che gioca bene ma che non concretizza.

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by