CALCIO: Il S.Agata ferma l’Acri: rossoneri sconfitti 1-0

411 Visite totali, 1 visite odierne

Real Sant Agata – FC Calcio Acri: 1-0

Real Sant Agata: Marsico , Bruno E , Stroie , Petrassi (34′ st Olami ), Ceesay, Cosentino , Orsino, Sagula , Campolongo , Esposito , Galeano . A disp.: Palermo , Liparoti , Ibrahima , Morante , Spinelli , Cordary , Bruno A .

FC Calcio Acri: Drame, Straface, Algieri (23′ st Badjinka), Michienzi (41′ st Scaglione), Gomon, Manfredi, Leyther (14′ st Pedrinho), Cavatorti, Joao Lopes, Okoye King, Oka (32′ st Politano). A disp.: Trinni, Servidio, Rose, Gabriel. All.: Franco Germano.

Reti: 23′ pt Sagula .

Note:Partita giocata a Roggiano. Spettatori circa 150 con una ventina da Acri. Ammoniti: Leyther, Cavatorti.

ROGGIANO GRAVINA – Un gol di Sagula al 23′ del primo tempo regala tre punti importanti al Real S Agata, e costringe l’Acri alla seconda sconfitta in campionato. L’Acri deve fare i conti con problemi di formazione e soprattutto con l’assenza per infortunio di capitan Benincasa: la sua è un’assenza che peserà nell’ottica della partita.

Nel primo tempo i padroni di casa iniziano bene e ci provano con Galeano (13′): Drame è attento e controlla. I rossoneri soffrono il campo sterrato ma soprattutto gli avversari bravi ad arrivare sempre prima sul pallone. Al 20′ ci prova Leyther ma il tiro è alto. Il gol partita arriva al 23′ e porta la firma di Sagula che dalla distanza lascia partite una fiondata che trafigge Drame. Al 28′ ci prova Gomon di testa dagli sviluppi di un angolo, mentre il S. Agata è nuovamente pericoloso al 29′ con Galeano che calcia a lato. Nella seconda frazione di gioco l’Acri prova a trovare una reazione ma i locali hanno quella giusta cattiveria sportiva che fa la differenza. Al 5′ gli ospiti hanno l’occasione del pari con Leyther ma la conclusione del giocatore peruviano finisce alta. L’Acri rispetto al primo tempo appare più propositiva ma ai rossoneri manca la conclusione finale. Di contro il S Agata cerca il raddoppio e ci prova con Galeano al 25′: Drame compie una bella parata. L’Acri cerca il pareggio ma le azioni offensive dei rossoneri peccano in lucidità e questo favorisce il recupero degli uomini di casa. Nel finale Pedrinho si lancia sulla sinistra e prova a mettere un bel pallone in mezzo per la testa di Joao Lopes: il tiro però è impreciso ed il pallone si spegne sul fondo. Finisce con là vittoria meritata del Real Sant Agata che in classifica si porta a quota 11. L’Acri resta al quarto posto in classifica ma vede allontanare le squadra che precedono: il Belvedere in classifica è lontano 8 punti.

Classifica

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by