Calcio: Il campionato dell’Acri passa da Trebisacce. Ecco le varie ipotesi salvezza

2,097 Visite totali, 1 visite odierne

Il campionato di Eccellenza si avvia alla conclusione, mancano infatti solo due giornate al termine, per i rossoneri di Pascuzzo gli ultimi 180 minuti di questa “pazza” stagione saranno decisivi. L’Acri , dopo un avvio di campionato positivo, si trova in queste due ultime giornate a dover conquistare punti vitali per evitare di trovarsi nei play-out. La situazione è delicata, ed a impensierire ancora di più  l’ambiente rossonero, oltre alla posizione finale nel campionato di Eccellenza c’è anche il campionato di serie D. Si, proprio la serie D, che in caso di retrocessione in eccellenza di tre squadre calabresi, aprirebbe nel massimo campionato regionale la porta “dell’inferno play-out” anche alla formazione che si classifica al sestultimo posto, ed attualmente questa posizione è occupata proprio dall’Acri. La formula dei play-out che vedrebbe la sestultima disputare la partita salvezza contro la terzultima in classifica, si verificherebbe solo in caso di tre retrocessioni calabresi dalla serie D e purtroppo attualmente Rende, Palmese e Vigor Lamezia occupano gli ultimi posti della classifica e dunque potrebbe verificarsi ciò che nessuno, sopratutto nell’ambiente acrese si augura.

La soluzione che eviterebbe matematicamente tutta questa situazione è solo una: vincere. Due vittorie nelle ultime due partite per l’Acri significherebbe la tranquillità più assoluta e garantirebbe alla squadra di non dover pensare alle eventuali tre retrocessioni di calabresi dalla serie D. Nelle ultime due partite l’Acri si troverà ad affrontare in trasferta il Trebisacce ed in casa il Gallico Catona.  Tra le squadre coinvolte in questa corsa oltre all’Acri( 36 pt)  ed al Trebisacce  (38 pt) , troviamo anche Roggiano (38 pt) , Brancaleone (34 pt) Reggiomediterranea (33 pt) , e Cutro (32 pt). Tra queste squadre, quella che sembra poter avere il futuro più roseo è sicuramente il Roggiano, i gialloverdi infatti ospiteranno domenica il fanalino di coda Montalto, e con la vittoria si porterebbero a 41 punti, con la salvezza in tasca e con l’ultima partita a Scalea. Senza fare conti coinvolgendo Reggiomediterranea ( in casa contro il Sersale) , il Brancaleone ( in trasferta a Paola) ed il Cutro ( in casa contro la Cittanovese) , ci concentriamo sulla partita che risulterà decisiva per i rossoneri, l’Acri si giocherà il suo destino a Trebisacce.

Attualmente come scritto sopra il Trebisacce in classifica ha 38 punti, l’Acri 36. Facciamo un gioco, vedendo le varie combinazioni possibili:

1 – L’Acri batte il Trebisacce. Se i rossoneri battono il Trebisacce si porterebbero a 39 punti, superando in classifica proprio i giallorossi. Nell’ultima partita l’Acri affronta il Gallico Catona gia salvo, con una vittoria l’Acri andrebbe a 42 punti, il Trebisacce negli ultimi 90 minuti farà visita alla Cittanovese , in caso di vittoria andrebbe a 41 punti, rossoneri salvi e play out sicuramente evitati anche in caso di tre retrocessioni dalla D. Se il Trebisacce non vince a Cittanova, l’Acri anche perdendo contro il Gallico  chiuderebbe il campionato prima dei giallorossi per via degli scontri diretti .

2 – Pareggio tra Acri e Trebisacce. Anche un pari potrebbe significare tranquillità per i rossoneri. Ma in questo caso c’è da considerare qualche variabile in più. Con un pareggio la classifica vedrebbe Trebisacce 39 Acri 37, ma nell’ultima partita il Trebisacce sarà impegnato nella difficile trasferta di Cittanova contro una Cittanovese impegnata nella corsa playoff, il Trebisacce sarebbe obbligato a vincere., considerando sulla carta l’impegno dei rossoneri di Pascuzzo più “facile”, il Gallico infatti arriverà ad Acri con la salvezza in tasca. Con una vittoria contro il Gallico l’Acri andrebbe a 40 punti,  se il Trebisacce vince a Cittanova si porterebbe a 42, i rossoneri sarebbero a rischio play out in caso di retrocessione di tre squadre dalla D, in caso di pareggio del Trebisacce a Cittanova , sia l’Acri che il Trebisacce terminerebbero a quota 40, ma l’Acri avrebbe la meglio, considerando gli scontri diretti e dunque i playout sarebbero matematicamente evitati , salvo due vittorie su due partite del Brancaleone impegnato prima nella trasferta di Paola e poi in casa contro il Cutro.

3- L’Acri perde a Trebisacce. Verificandosi il risultato che nessun tifoso rossonero si augura per l’Acri le cose si complicherebbero clamorosamente. In questo caso il Trebisacce si porterebbe a quota 42 punti, l’Acri resterebbe a 36.  I rossoneri dovrebbero anche guardarsi alle spalle dal Brancaleone, ma sopratutto rischierebbero di essere coinvolti nei playout con le eventuali retrocessioni delle tre calabresi dalla serie D,  anche battendo il Gallico nell’ultima giornata i “Pascuzzo Boys” potrebbero ottenere al massimo il sestultimo posto e in questo caso saranno costretti a restare in attesa del termine del campionato di serie D, facendo ovviamente il tifo per le squadre calabresi.

Insomma, dopo aver dato i numeri e fatte varie ipotesi, restiamo in attesa di far parlare il campo, nella speranza che questo “pazzo” campionato si concluda nei migliori modi per la giovane squadra di Pascuzzo.

 

 

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by