CALCIO: Gigi Le Piane e quel gol cancellato. ” Me lo riprenderò”

3,310 Visite totali, 1 visite odierne

Ci sono gol “inutili” e gol utilissimi ed importanti che ad un tratto diventano “inutili”, cancellati da regole abbastanza discutibili e che forse andrebbero cambiate. Domenica scorsa, al minuto 19’ della partita del campionato di Eccellenza, Acri – Roggiano, il Signor Sportelli di Lamezia Terme, arbitro dell’incontro, è costretto ad “abbandonare” il terreno di gioco dopo essersi infortunato al ginocchio. Morale della favola: partita sospesa e rinviata e risultato “azzerato” cosi come i minuti di gioco. A farne le spese un po’ tutti: le due società, i tifosi, ed in questo caso anche Luigi Le Piane, autore del gol con cui l’Acri conduceva dal 6’, gol bello ma che purtroppo non servirà a niente, nemmeno per la classifica marcatori. Quel gol non esiste più.

Luigi, domenica un tuo gol (poteva essere il terzo in campionato) purtroppo è stato cancellato a causa del regolamento, per te una piccola delusione?

 

Domenica eravamo partiti bene, siamo riusciti a trovare il vantaggio con il mio gol e le sensazioni erano positive. Purtroppo questo spiacevole episodio ha vanificato tutto. Ero andato a segno per la terza domenica consecutiva ma purtroppo statisticamente questo gol non esisterà.

 

Dopo il gol sei corso ad abbracciare Pasquale Naglieri in panchina, c’è un particolare motivo?

 

Prima della partita Pasquale mi aveva chiesto: “Gigi ma se segni mi vieni ad abbracciare? “Non ci credeva che l’avrei fatto. Ma a questo punto non lo farò più perché ha portato un po’ maluccio (afferma Le Piane ridendo) .

 

A questo punto ti senti in credito con la sorte?

 

Un po’ si, con l’Acri dopo un avvio a rilento credo di essermi sbloccato. Questo gol devo riprendermelo, magari proprio contro il Roggiano. Per il momento lo metto in archivio.

 

L’avvio stagionale dell’Acri non è stato molto positivo, secondo c’è stato un particolare problema?

 

Secondo me tranne due partite, cioè nel 4 a 0 contro il Sambiase e nella partita persa a Locri, non abbiamo sfigurato molto. Siamo una squadra che comunque gioca sempre la palla e in tanti casi abbiamo fatto buone prestazioni mettendo in difficoltà anche squadre come l’Isola e la Cittanovese.

 

Un tuo pensiero sulla Coppa Italia?

 

Dopo la grande prestazione nel ritorno contro il Sambiase vogliamo sicuramente arrivare fino in fondo, per il momento dobbiamo pensare alla semifinale contro lo Scalea. CI teniamo a fare bene e vogliamo raddrizzare questa stagione.

Francesco Spina – Il Quotidiano del Sud

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by