CALCIO: Episodi Acri – Castrovillari. Squalificato Falco. ” Sono sconcertato per una sentenza ingiusta”.

36,602 Visite totali, 1 visite odierne

Acri – Nonostante siano passati dieci mesi dalla partita tra Acri e Castrovillari, continuano gli strascichi degli episodi che nel post gara hanno visto le due tifoserie protagoniste di scontri reciproci che hanno portato nel corso di questi mesi all’emissione di oltre 30 daspo. Questa volta a farne le spese non sono i tifosi ma bensì le due società, il Tribunale Federale Territoriale, ha infatti irrogato delle ammende all’Acri ed al Castrovillari, accusate di responsabilità oggettiva in merito agli scontri del post partita, ed ha combinato squalifiche a carico di Franco Falco (fino al 22 Aprile 2017) che durante l’incontro ricopriva il ruolo di dirigente accompagnatore dell’Acri e di Domenico Mazzei (fino al 22 Febbraio 2017) all’epoca Vice Presidente dei lupi del Pollino. Sul comunicato apparso sul sito della Lega in merito alla squalifica di Falco si legge la seguente motivazione: “per aver omesso di controllare, prima della disputa della gara che il cancello posto lateralmente alla tribuna occupata dai tifosi locali, rimanesse chiuso e, comunque, custodito, così favorendo l’ingresso, a fine gara, sul terreno di giuoco, dei sostenitori dell’Acri e consentendo che questi lanciassero pietre ed aste di bandiere contro tifosi ospiti assiepati nel settore loro riservato”. La risposta del team manager Falco contro la squalifica che secondo lui è ingiusta non si è fatta attendere : << Sono rimasto molto sorpreso, è vero che sono atti dovuti in merito alla carica che ricoprivo in quel momento – afferma – ma secondo me questa sentenza è stata fatta sotto l’effetto di alcol perché francamente c’è da essere sconcertati da quello che ho letto nelle motivazioni>>.  A questo punto le intenzioni di Falco sono quelle di difendersi in altre sedi: << Non ho intenzione di fermarmi qua contro una sentenza ingiusta che va contro il diritto sportivo, siamo in presenza di un abbaglio clamoroso. In quella partita vi era la presenza del commissario di campo che ha dato l’ok per iniziare la partita, e inoltre vi era la presenza di un numero cospicuo di forze dell’ordine che avevano il pieno controllo dell’impianto sportivo. L’episodio in questione è avvenuto al termine della partita quando io mi trovavo negli spogliatoi dove avevo accompagnato l’arbitro>>.  Il team manager dell’Acri ritorna polemicamente anche sugli episodi di Guardavalle : <<  A questo punto credo che qualcuno voglia farmi pagare il gesto di aver portato via la squadra da Guardavalle, evidentemente questo “sgarbo” ha dato fastidio >>:  Falco esprime la sua solidarietà anche a Mazzei del Castrovillari : << Per le scaramucce dei tifosi non possono pagare le persone per bene, questa è solo una sentenza di comodo che spara nel mucchio>>:

 

Francesco Spina

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by