CALCIO: Eccellenza, ACRI 4 VIBONESE 2

1,304 Visite totali, 2 visite odierne

CALCIO ACRI: Di Iuri 6,5,Mancino 7,5, U.Luzzi 7, Deffo 7,A.Sposato 7, Perri 7, Feraco (’96)7(36’ st G.Luzzi (’97) sv), Siciliano(’96) 7(40’ st Solidoro sv), Visani (’96)7,5(43’st Covello (’96) sv),Levato 7,5,Rabihou 8. In panchina: De Marco,Milordo (’96),Ventre(’96),F.Sposato(’97). Allenatore: Mario Pascuzzo 8.
VIBONESE: Ferigo(’96) 4(1’st Bombai (’97) 5,5),Basile (’95) 4,5,Paviglianiti 5,5,Ruscio 5,5,Certomà 5 (28’pt Senè 5,5),Bertini 5,5,Da Dalt 6,Cosenza 6,5,Riitano 5(1’st Leta 5,5),Garat 5,5,Chiarello 5,5.In panchina:Vallone(’95),Puntorieri(’95),Tropea(’96),Tamburro.. Allenatore: Di Maria 5.
MARCATORI: 1’ pt e 40’pt Rabihou (A),13’pt Visani (A),31’pt Levato (A),33’ pt (rig) Cosenza (V),30’st Senè(V). ARBITRO:Palmieri di Crotone 6 (Basile e Benedetto di Crotone 6)
NOTE: Spettatori circa 900. Ammoniti: Di Iuri e Sposato (A),Paviglianiti e Da Dalt (V). Espulso al 12’ st. l’allenatore Di Maria per proteste.. Angoli : 5-1 Recupero: 1’pt;3’st.

L’esultanza di Visani

Acri (CS) – Sul terreno di gioco del “Pasquale Castrovillari” di Acri, ieri reso pesante dalla pioggia caduta su Acri nelle ore precedenti alla gara, i rossoneri di Mister Pascuzzo calano il poker ad una Vibonese che prima del match poteva vantare la migliore difesa del torneo (9 gol in 17 partite ndr.). Acri che deve fare a meno di uomini importanti come Gallo e Cavatorti squalificati e Miceli infortunato, Pascuzzo schiera in attacco il solo Rabihou con Feraco e Visani a supporto, in difesa al fianco di Deffo gioca Perri . La Vibonese gioca con Riitano di punta e Da Dalt e Chiarello poco più dietro, in panchina il nuovo acquisto Tropea. La gara inizia con i rossoneri in vantaggio dopo appena un minuto: Levato batte un calcio di punizione dai trenta metri, il suo traversone è preda di Rabihou che di testa realizza. La Vibonese accusa subito il colpo , gli uomini di Di Maria provano una timida reazione e al 7’ Da Dalt và al tiro dalla distanza, ma la sua conclusione non impensierisce Di Iuri. L’Acri gioca bene, rossoneri attenti in difesa e bravi nelle ripartenze. Al 13’ Rabihou riceve palla in area di rigore, il suo tiro viene respinto da Ferigo e finisce tra i piedi di Visani che realizza cosi il suo primo gol in stagione (con dedica alla famiglia ed alla fidanzata Ludovica). Al 27’ la Vibonese ha l’occasione per accorciare le distanze, Da Dalt semina il panico in area acrese e va al tiro, Deffo in scivolata intercetta la palla sulla linea di porta. Di Maria al 28’ prova a dare una scossa ai suoi, richiama in panchina Certomà al suo posto Senè. Al 30’ Garat lascia partire un bolide dai trenta metri ma Di Iuri in tuffo manda il pallone in calcio d’angolo. Dagli sviluppi del calcio d’angolo della Vibonese arriva paradossalmente il terzo gol acrese: il pallone viene respinto dalla difesa acrese e finisce a Feraco che serve Levato appostato a centrocampo, il numero 10 acrese si invola verso la porta difesa da Ferigo e dopo trenta metri di corsa supera il portiere in uscita. Al 33’ Senè viene messo a terra in area di rigore da Di Iuri, l’arbitro concede il rigore che viene trasformato da Cosenza. L’Acri vuole ristabilire le distanze e ci riesce al 40’: azione magistrale sulla destra tra Feraco e Mancino, sul cross del difensore Rabihou anticipa tutta la difesa ospite e di piatto destro realizza il quarto gol . Nel secondo tempo la Vibonese prova a fare qualcosa in più ed ha una buona occasione con Da Dalt (6’). L’Acri controlla bene e riparte in contropiede. Al 27’ gli uomini di Pascuzzo vanno vicino al quinto gol con Sposato. Al 30’ arriva il gol di Senè bravo ad approfittare di un infortunio di gioco di Di Iuri. La partita termina dopo 3 minuti di recupero, con i giocatori rossoneri che raccolgono gli applausi meritati del pubblico di casa.

fonte Il Quotidiano del Sud

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by