CALCIO: COPPA ITALIA, VIRTUS FRANCAVILLA 1 ACRI 1

2,003 Visite totali, 1 visite odierne

FRANCAVILLA: Iurlo 6, De Toma 6 , Vetrugno  6,5, Bricca  6, Bartoli  6, Gallù  6, Liberio 7, Colluto 6,  Di  Rito  6(39’st Galdean sv), Villa 6,5 (47’st Richella sv), Schirinzi 6 (32’st Biason sv). In panchina : D’Urso , Corso,  Suti,  Nisi.  All.: Calabro

ACRI : Di Iuri 6, Mancino  6,5, U.Luzzi 6, Deffo 7, Perri 6,5, Miceli 6,5, Feraco 6(34’st Visani sv), Sposato 6,5, Siciliano 6 (1’st Martorana 6), Levato 6,  Rabihou 6,5. In panchina :  De Marco, Milordo,  Fanale, Covello, G.Luzzi.  All. : Pascuzzo

MARCATORI : 38 ‘ pt. Liberio (F), 36 ‘ st Deffo  (A)

ARBITRO : Carrione di Castellamare di Stabia 5,5  ( Assistenti : Battista  di Torre del Greco  e Pellino  di Frattamaggiore )
Note: Spettatori circa 1100 di cui 200 provenienti da Acri . Ammoniti:  Liberio (F), Deffo , Mancino, Sposato e Martorana  (A). Espulso: 30’ st st Liberio (F) per doppia ammonizione. Angoli : 2- 4 Recupero: 0’ pt; 4’st.

Francavilla Fontana (BR) – Allo stadio “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana , va di scena il ritorno dei quarti  di finale della Coppa Italia Dilettanti, i padroni di casa della Virtus partono con il vantaggio dell’andata , ad Acri,infatti , la formazione pugliese aveva battuto i rossoneri per 1 a 0 . L’Acri deve fare a meno di Gallo , Cavatorti e Solidoro squalificati , Pascuzzo schiera in attacco l’unica punta Rabihou  supportato da Feraco e Siciliano . Pugliesi senza lo squalificato Rescio  si schierano con Di Rito punta  centrale e Villa libero di svariare lungo tutto il fronte d’attacco.  I primi 15 minuti regalano poche emozioni ai presenti .Al 17’ Di Rito serve Villa, ma è bravo DI Iuri ad anticipare il numero 10 pugliese. Al 25′ Villa prova a scardinare la difesa acrese : Miceli e Deffo non si lasciano sorprendere . Al 27′ l’Acri ci prova direttamente da calcio di punizione, il tiro di Feraco finisce alto .Al 32′ padroni di casa pericolosi con il tiro dalla distanza di Villa, la palla sfiora l’incrocio ; l’Acri è pericolosa in avanti con Rabihou  (34′) . La punta acrese fa valere il suo fisico e  da solo regge il reparto offensivo dei rossoneri . Al 38′ arriva il vantaggio dei locali : grande azione di Schirinzi sulla sinistra , l’esterno pugliese mette in mezzo un traversone che viene trasformato  in gol dal piatto destro di  Liberio appostato sul secondo palo. Il primo tempo termina con l’Acri che nel finale prova a reagire ma al momento di finalizzare la formazione di Pascuzzo è imprecisa .La seconda frazione di gioco inizia con Pascuzzo che prova a rinforzare il reparto offensivo : Siciliano lascia io posto al giovane attaccante Martorana , classe 97. Al 3’ ci prova Rabihou su calcio di punizione: il tiro impatta sulla barriera. Al 5’ la Virtus prova a chiudere l’incontro: Gallù scende sulla sinistra e serve Di Rito appostato al centro dell’area acrese, l’attaccante calcia a lato. Al 9’ acresi vicino al pareggio con Rabihou: la punta dell’Acri viene servita in piena area di rigore da Levato, sulla sua conclusione si immola Vetrugno che manda in angolo. Al 18’ De Rito serve Villa in area di rigore, la sua conclusione fa la barba al palo. Al 25’ la Virtus gestisce male una rimessa dal fondo, la palla finisce tra i piedi di Rabihou che serve Feraco appostato al limite dell’area, il tiro del centrocampista acrese finisce di poco a lato. Al 30’ i padroni di casa restano in dieci uomini, viene espulso Liberio per doppio giallo. L’Acri moltiplica le forse ed al 35’ trova il pareggio con Deffo che si traveste da attaccante e dopo essere entrato in area di rigore elude dapprima l’intervento di Bartoli e poi trafigge Iurlo. Ultimi minuti sconsigliati ai deboli di cuore: Acri in attacco alla ricerca del gol qualificazione e Francavilla che riparte in contropiede. L’ultima occasione e per Richella che manda fuori. Termina con le due squadre che ricevono gli applausi dell’intero stadio. L’Acri viene eliminato dalla Coppa, ma ne esce a testa alta. A fine partita parole di affetto quelle di Pascuzzo : << Abbiamo giocato con il cuore – dice  – ringrazio tutti i calciatori per quello che sono riusciti a dare oggi in campo . Mi spiace per i tanti sostenitori che ci hanno seguito fino a qui, a loro un grosso grazie>>

FONTE: IL QUOTIDIANO DEL SUD

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by