CALCIO: Acri, vittoria con dedica a Zanfini. Caccurese battuta 1-0

782 Visite totali, 1 visite odierne

di FRANCESCO ROBERTO SPINA – IL QUOTIDIANO DEL SUD

FC Calcio Acri – Caccurese: 1-0

FC Calcio Acri: Drame 6, Straface 6.5 (75° Gabriel), Servidio 6, Benincasa 6,5, Gomon 6, Manfredi 6,5, Pedrinho 6 (71’ Leyther sv), Politano 6,5 (66’ Scaglione sv), Joao Lopes 7, Okoye King 6,5 (64°’ Rose 6), Badjinka 6 (63 Oka sv). A disp.: Trinni, Algieri, Conforti, Efosa. All.: Franco Germano.

Caccurese: Campagna 6, Teme 6, Lonetti 5, Frijio 6, Toure 6, Mercurio 6,5, De Luca 6 (83’ Ferrarelli sv), Caseiro 6, Diallo 6,5, Berardi 5,5 (63’ Caseiro J sv), Franzè 6 (85’Scaramuzza sv). A disp.: Scaramuzza (01), Lombisani , Salvato , Iuliano , Frontera. All.: Bruno Caligiuri

Arbitro: Eboli di Paola 6 (Assistenti: Catanzariti Cosenza e Graziano di Cosenza)

Marcatori: 4’pt Joao Lopes

Note: Circa 600 spettatori. Ammoniti: Drame, Benincasa, Pedrinho, Oka. Angoli: 4-1 Rec: 1’ pt; 7’ st.

ACRI – Vittoria sofferta dell’Acri contro una Caccurese ben messa in campo da mister Caligiuri: ai rossoneri basta il gol di Joao Lopes (al terzo centro in campionato) per conquistare tre punti importanti. Prima della partita un momento toccante coinvolge tutti i presenti al comunale di Acri: i rossoneri giocano con il lutto al braccio, in ricordo dell’ex presidente Salvatore Zanfini, scomparso in settimana. Consueto minuto di raccoglimento in onore del presidente che sfiorò sul finire degli anni ’80 la serie C con l’Acri e al termine della partita l’Acri dedica la vittoria proprio a Zanfini. La cronaca della partita ci porta direttamente al 3’ minuto ed al gol dell’Acri: Joao Lopes buca centralmente la retroguardia avversaria ed a tu per tu con Campagna segna il gol che alla lunga porterà i tre punti ai suoi. L’Acri inizia bene e soprattutto sugli esterni prova a mettere in difficoltà gli ospiti. La Caccurese è sorniona e ci prova al 10’ Diallo (il migliore dei suoi): tiro a lato. La pressione dell’Acri si fa maggiore a partire dal 25’: la squadra di Germano prova a chiudere il match cercando il gol del raddoppio. Ci prova capitan Benincasa al 26’, Badjinka al 38’ e il giovane difensore Straface al 39’: in tutte le occasioni il pallone termina di poco a lato della porta difesa da Campagna. Prima della fine del primo tempo De Luca prova a sorprendere Drame da fuori area: pallone controllato dal difensore dei rossoneri. La seconda frazione di gioco inizia con gli ospiti che provano a prendere il pallino del gioco in mano ed a chiudere l’Acri nella propria metà campo: al 55’ ci prova Caseiro ma il tiro è debole. Al 20’ l’azione della Caccurese è travolgente ed il pallone arriva a Diallo che vede la sua conclusione respinta da Drame. I rossoneri perdono in lucidità mentre gli ospiti cercano il pari: alla Caccurese manca però la finalizzazione. A 4 minuti dal termine Ferrarelli (entrato da poco) si divora letteralmente il gol del pari: il calciatore dei giallorossi riceve il pallone nel cuore dell’area del rigore ma calcia altissimo quasi a porta vuota. E’ l’ultima occasione della partita che termina con la vittoria sudata dell’Acri.

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by