CALCIO: Acri – Taurianovese 4 – 0

2,955 Visite totali, 2 visite odierne

Fc Calcio Acri: Marchese (94) 6, Tempo (95) 6,5 (31’ st Funari (95) sv), Carrieri (95) 6,5, Carbonaro 6,5, Cavatorti 6,5, Parisi 6 (1’st Scarlato 6,5), Schiavello (94) 6,5, Levato 6, Gallo 6,5, Marano 7, Provenzano 6,5 (31’ st Zicarelli sv). In panchina: De Lucia (94), Sesti (94), Romano, Covello (96). Allenatore: Perrelli 6,5

Taurianovese: Spingola 6,5 (21’ st Zito (95) 6), Rettura (97) 6, Gangemi (94) 6, Nucera 6, Secondi 5,5, Spoleti 5,5, Libri 6 (12’ st Carbone 6), Guido 5,5, Siclari (94) 5, Carreffa (95) 5,5, Tuoto 5,5. In panchina: Brancati, Amendola, barreca (95), Alampi (94). Allenatore: Nava 6 (Giovinazzo squalificato)

Marcatori: 37’ pt Marano; 20’ st Provenzano (rigore), 30’ st Gallo (A), 42’ st Cavatorti
Arbitro: Michienzi di Lamezia Terme 6 (Assistenti Zangara e Molinaro di Catanzaro)
Note: SSpettatori 400 circa (sparuta rappresentanza ospite). Ammoniti: Carbonaro, (A); Nucera, Secondi, Spoleti, Guido e Tuoto (T). Espulsi: al 2’ st Spoletti (T) e al 19’ st Guido (T), entrambi per somma di ammonizioni. Angoli: 3-3. Recupero: 3’ pt e 3’ st. Prima dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del giovane calciatore della Taurianovese Antonio Alessi, vittima in un incidente stradale

Acri – Sonora vittoria dell’Acri ai danni della Taurianovese. Un primo tempo opaco da parte degli uomini di mister Perrelli, copia integrale di gran parte delle partite disputate in questo avvio di stagione dalla squadra silana. Nella prima mezz’ora è infatti la squadra ospite, degli ex Tuoto e Spingola, a tenere in mano l’incontro, riuscendo ad imbrigliare l’undici di casa. La svolta poi, nel finale di primo tempo. Al 35’ infatti Siclari sbaglia un gol già fatto e qualche minuto dopo, rispettando la classica legge del “gol sbagliato gol subito”, Marano realizza un autentico euro gol. Nella ripresa per i reggini diventa tutto più difficile, nel giro di un quart’ora rimangono infatti in nove per le espulsioni di Spoleti e Guido. L’Acri ha modo di imporsi ed andare in gol per ben tre volte.
Al 3’ su conclusione di Secondi Marchese è bravo ad opporsi. Al 18’ Tuoto serve Garreffa il cui tiro finisce alto.
Alla mezz’ora è Spingola a dire no ad una conclusione di Levato. Al 35’ su azione di contropiede, Siclari parte da centro campo entra in area va alla conclusione ma sbaglia incredibilmente consentendo a Marchese di respingere. Due minuti e Marano sull’out destro raccoglie un lungo lancio di Tempo, si gira e spedisce la palla dritta sotto l’incrocio dei pali, mettendo a segno il primo gol della partita. Qualche minuto dopo su conclusione angolata di Marano, Spingola si salva in angolo.
Nella ripresa, dopo due minuti i reggini si ritrovano in dieci per l’espulsione di Spoleti. Al 13’ gli ospiti reclamano il penalty per un presunto fallo di Tempo ai danni di Siclari. Al 19’ Guido commette fallo in area su Gallo, l’arbitro decreta il penalty ed ammonisce per la seconda volta il difensore reggino che finisce cosi sotto la doccia. Dagli undici metri Provenzano segna il 2-0. Con due uomini in meno, la Taurianovese non ha più la forza di reagire. L’Acri è padrona assolta del campo, trovando il gol ancora con Gallo, servito da Schiavello e, nel finale, con Cavatorti su assist dello stesso Gallo. A fine gara da una parte la soddisfazione dei padroni di casa che vanno a raccogliere gli applausi della tifoseria; dall’altra invece, la delusione dei reggini per la sconfitta subita.

fonte: Il Quotidiano della Calabria

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by