CALCIO: Acri saluta Adriano Fiore. Ritorna Luigi Dodaro

Condividi l'articolo
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Acri – Andrà in scena sabato, nell’anticipo del campionato, l’ultima partita del 2017 dell’Acri. A fare visita ai rossoneri ci sarà la capolista Locri, formazione che ad inizio del torneo, era data insieme all’Acri tra le favorite. Se da una parte il Locri, non ha deluso le aspettative, dall’altra, invece, l’Acri si presenta a quello che poteva essere lo “scontro diretto” con dieci punti di distacco in classifica ma con la voglia di fare bene e affrontare a viso aperto la squadra della Presidentessa Modafferi.  L’allenatore dell’Acri, Renato Mancini, dovrà fare i conti anche con le assenza, tra squalifiche ed infortuni. Agli squalificati Itri e Sposato, quest’ultimo salterà le prossime due partite, si aggiunge anche l’addio del forte centrocampista Adriano Fiore, per lui l’avventura con i rossoneri è arrivata al capolinea. Fiore, in estate era arrivato all’Acri proveniente dal Rende, per lui una prima parte di campionato caratterizzata da alti e bassi e da problemi muscolari, che gli hanno fatto decidere di lasciare. La decisione di Fiore era stata comunicata alla società già nelle scorse settimane, con il centrocampista che aveva intenzione di restare in rossonero fino al termine del girone di andata, ma l’infortunio muscolare rimediato contro il Cotronei ne ha fatto anticipare l’addio. Per un centrocampista che va, c’è un altro che con molta probabilità viene. Si tratta di Luigi Dodaro, centrocampista classe ’97, che nella passata stagione ha fatto benissimo in rossonero e che in questa prima parte di campionato è in forza alla Palmese in serie D. Manca invece solo la firma per Stefano Vallone, classe ’87, che nella scorsa stagione ha militato tra le fila dell’Isola Capo Rizzuto. Vallone in questi ultimi  giorni si è già allenato con l’Acri. Atteso anche l’arrivo di un attaccante, la società sta lavorando per portare ad Acri, la punta che andrà a sostituire Paolo Gallo che nel frattempo si è accasato alla Luzzese. Il nome più caldo in queste settimane è stato quello di Attilio Angotti del Soriano, ma tutto sembra essere sfumato con l’attaccante confermatissimo dalla società vibonese. C’è poi anche un’ipotesi che sembra più da fantacalcio che da realtà, cioè quella di Francesco Piemontese, in periodo natalizio un regalo gradito da Mancini e dai tifosi dell’Acri. Trattativa al limite dell’impossibile ma sognare non costa nulla.

 

Francesco Spina – Il Quotidiano del Sud

1,389 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento