CALCIO: Acri corsara a Roseto. Contro la Juvenilia decide Okoye King

349 Visite totali, 8 visite odierne

Juvenilia – FC Calcio Acri: 0-1

Juvenilia: La Banca, Franchino (27′ st Petta ), Torsitano , Tufaro , Storino, Sbrissa , Bruno (24′ st Carbone), Giordano (34′ st La Neve ), Galati, Scigliano , Ripoli . A disp.: D’Urso, Truncellito , Amerise , Camardo , Crocco , D’Angelo. All.Davide Falcone

FC Calcio Acri: Drame, Straface, Algieri (17′ st Pedrinho), Benincasa, Servidio, Manfredi, Michienzi (24′ st Politano), Cavatorti, Joao Lopes, Okoye King (34′ st Gabriel), Badjinka (26′ st Barilari , 49′ st Leyther). A disp.: Trinni, Rose. All.: Franco Germano.

Reti: 26′ st Okoye King.

Note: Ammoniti: Manfredi. Espulsi: Joao Lopes al 41′ pt, Scigliano al 17′ st.

Roseto Capo Spulico (CS) – Tre punti importanti per L’Acri, che dopo tre sconfitte consecutive ritorna ai 3 punti vincendo di misura sul terreno di gioco della Juvenilia. È un gol di Okoye King, al 26′ della ripresa che decide l’incontro e regala il successo ai rossoneri. L’Acri non inizia bene la partita: i padroni di casa cercano invece di prendere io controllo del gioco anche se creano poche occasioni pericolose. La squadra di Germano ci prova solo dalla distanza ma ne Algieri (13′) ne tantomeno Badjinka (30′) creano problemi a La Banca. Al 37′ Drame è protagonista di una bella parata su Ripoli: il portiere acrese salva in uscita il risultato. Al 41′ l’Acri resta in dieci: Joao Lopes commette un fallo di reazione. Giusto il rosso. In superiorità numerica la Juvenilia alza il baricentro cercando di mettere pressione ai rossoneri: il forcing non produce però il risultato sperato. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella seconda frazione di gioco i locali cercano da subito il vantaggio: manca però la precisione e le conclusioni sono solo dalla distanza. Al 17′ si ristabilisce la parità numerica dei calciatori in campo: Scigliano commette un brutto fallo si Michienzi, l’arbitro lo espelle. In parità numerica l’Acri prende coraggio e cerca di impensierire la retroguardia avversaria: i rossoneri trovano il vantaggio al 27′ con Okoye che raccoglie un pallone in area e supera La Banca. Nei minuti finali la Juvenilia cerca di trovare la via del pari ma l’Acri controlla bene il vantaggio e riesce ad ottenere un successo che da morale e muove la classifica. Una vittoria che tutta la squadra dedica, attraverso le parole di mister Germano, alla memoria di Mimmo, padre del calciatore rossonero Raffaele Algieri, scomparso prematuramente.

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by