CALCIO: Acri, continua la crisi. Contro la Rossanese non demerita ma perde 2-1

496 Visite totali, 4 visite odierne

DI FRANCESCO ROBERTO SPINA

 

FC Calcio Acri – ASD Rossanese: 1-2

Promozione Girone A

FC Calcio Acri: Drame 5,5, Straface 6 (20′ st Badjinka sv), Algieri 6 (13′ st Gabriel 6), Michienzi 6, Servidio 6, Manfredi 7, Pedrinho 6 (5′ st Barilari 6), Cavatorti 6,5, Joao Lopes 6, Douglas 6 (22′ st Rose) sv, Okoye King 6. A disp.: Trinni, Leyther, Taiye, Politano, Scaglione . All.: Franco Germano.

ASD Rossanese: Vulcano 7, Villella 6 (32′ st Rizzo sv), A Casacchia 6, Catalano 6, Granata 5, Carrozza 6, F Casacchia 6, Scalise 6, Bongiorno 6,5, Zangaro 6 (30′ st Coppola sv), Abenante 6 (13′ st Sifonetti 6). A disp.: Marino , Romio, Antoniotti , Librandi , Morfó, Scarlato . All.: Luca Aloisi.

Reti: 4′ pt rig. Zangaro (R) 18′ pt Manfredi (A), 28′ pt Bongiorno (R)

Arbitro: Zangara di Catanzaro 5,5 (Assistenti: Mungari e Scida di Crotone 6)

Note: Circa 700 spettatori di cui 80 ospiti. Ammoniti: Catalano (R). Al 28’ del secondo tempo espulso Germano (A) per proteste. Angoli: 4-3. Rec: 2’pt; 6’st.

 

ACRI – Una bella partita per intensità ma con molti, forse troppi, errori sia dei calciatori protagonisti in campo che della terna arbitrale: cosi potremmo riassumere Acri – Rossanese, ma come al solito preferiamo raccontarvi nel dettaglio quello che abbiamo visto all’interno del rettangolo di gioco. Due squadre che di sicuro sono tra le migliori dell’intero campionato di Promozione, nonostante la crisi di risultati dell’Acri. I rossoneri incappano nella terza sconfitta consecutiva, e nelle ultime quattro giornate la squadra di Germano ha ottenuto solo un pareggio. Contro la Rossanese, comunque, i “lupi” giocano bene e soprattutto nel primo tempo mettono in difficoltà gli avversari: all’Acri manca però il gol, mentre la Rossanese è più cinica e concretizza le uniche due vere occasioni. Partenza shock per i padroni di casa che al 2’ vanno sotto: calcio di rigore trasformato da Zangaro dopo un fallo in area commesso da Michienzi. I rossoneri non si lasciano intimorire dallo svantaggio, anzi, si compattano e mantengono alto il baricentro, cercando il pari. Al 9’ ci prova Joao Lopes dalla distanza: pallone a lato. I padroni di casa spingono mentre la Rossanese si difende bene in alcuni casi anche in modo energico: al 10’ Granata commette un fallo che gli fa meritare il 5 in pagella, il difensore bizantino colpisce da terra con un calcione al petto il brasiliano Pedrinho, intervento da cartellino “arancio” che l’arbitro non vede. Il pareggio dei rossoneri arriva al 18’: dopo gli sviluppi di un angolo ed una serie batti e ribatti il pallone arriva tra i piedi di Manfredi che segna il suo secondo gol stagionale. L’Acri ci crede e cerca anche il raddoppio ma manca la precisione: al 22’ ci prova di testa Lopes ma il pallone è preda di Vulcano. Al 28’ raddoppio ospite: Villella approfitta di uno svarione difensivo acrese e mette in mezzo un pallone che Bongiorno spinge in rete di testa. Nella seconda frazione di gioco l’Acri prova in tutti i modi la strada per il pareggio ma la Rossanese si salva anche grazie alle prodezze di Vulcano. Al 10’ Joao Lopes riceve un traversone di Okoye King: il destro finisce di poco a lato. Acri vicino al pari al 26’ con Barilari che da buona posizione calcia alto. Al 31’ annullato un gol ad Okoye King: fuorigioco dubbio. In pieno recupero è protagonista Vulcano che al 47’ salva sul colpo di testa di Manfredi.

L’Acri è in crisi e l’unica cura possibile è ritrovare il prima possibile la strada della vittoria

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by