CALCIO: Acri, buona la prima. Contro la Garibaldina è 2-0

743 Visite totali, 1 visite odierne

FC Calcio Acri – Garibaldina: 2-0

FC Calcio Acri: Drame 6, Straface 6,5, Rose 6,5(44′ st Conforti), Benincasa 6,5, Gomon 6, Servidio 6,5(42′ st Tripoli), Politano 6,5, Taiye 6,5 (31′ st Scaglione sv), Joao Lopes 7, Okoye King 6,5(23′ st Leyther 6), Badjinka 6. A disp.: Seck , Efosa. All.: Franco Germano.

Garibaldina: Gualtieri 6, Talarico 5,5, Marasco 5,5, Gallo 6, Pascuzzi 6(20′ st Pascuzzi M 6), Cittadino 5,5, Gentile 6, Mancuso 6, Fabbricatore 6, Morrone 5,5, Colosimo 5,5(19′ st Caruso 5,5). A disp.: Aragona , Taverna , Lepore , Chiodo. All.: Gianluca Perrone

Arbitro: Ramundo di Paola 5,5 (Assistenti: Pallone e Mancuso di Cosenza)

Reti: 17′ pt Okoye King, 7′ st Joao Lopes.

Note: Circa 600 spettatori. Ammoniti: Drame, Benincasa, Gallo. Espulsi: Cittadino al 19′ st. Angoli: 4-2 Rec: 1’pt;4’st.

ACRI – Inizia con una vittoria il campionato di Promozione dell’Acri: tre punti ed una buona prestazione che danno fiducia anche in ottica futura. Germano deve fare a meno dei brasiliani Pedrinho e Douglas, per problemi con il transfer, assenti anche l’attaccante Oka e il giovane Algieri per un leggero infortunio. In avanti il tecnico rossonero di affida al portoghese Joao Lopes, supportato da Okoye e Badjinka. Perrone non può disporre dello squalificato Fazio: in panchina non ancora al meglio Lepore. Iniziano bene i rossoneri che mettono subito in difficoltà la retroguardia ospite: Garibaldina comunque messa bene in campo ed attenta. L’Acri a centrocampo si affida all’ultimo arrivato, Giuseppe Benincasa: giocatore che mette ordine e fa da collante tra i reparto. Al 11’ Joao Lopes trova il vantaggio ma l’arbitro annulla, su segnalazione del primo assistente: fuorigioco dubbio. Al 16’ ci prova la Garibaldina con Mancuso ma è attento Drame. Il vantaggio rossonero arriva un minuto dopo: splendida l’azione di Okoye King che salta mezza difesa avversaria e trafigge Gualtieri. Lo stesso autore del gol ci prova anche al 24’: conclusione intercettata da Gualtieri. Il pubblico acrese apprezza alcune giocate degli uomini di Germano e si fa sentire con scroscianti applausi. Al 25’ la Garibaldina è pericolosa in contropiede: Fabbricatore lanciato a rete viene intercettato da Drame in uscita, l’arbitro ammonisce l’estremo difensore acrese. Al 33’ ci prova dalla distanza Taiye: il tiro finisce alto. La seconda frazione di gioco inizia con i padroni di casa che trovano il raddoppio al 7’: dagli sviluppi di un angolo Joao Lopes trova di testa la deviazione giusta. L’Acri è perennemente in avanti, la Garibadina è però attenta in difesa e ci prova con le ripartenze. Al 19’ l’episodio che mette la parola fine al match: Cittadino commette un fallaccio su Servidio e viene ammonito per la seconda volta dal direttore di gara. Con gli ospiti in dieci l’Acri prova a trovare la via per il terzo gol: sul finale lo sfiora Efosa, servito dal giovane Scaglione.

Francesco Spina – Il Quotidiano del sud

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by