Beatificazione Francesco Maria Greco: Il calendario degli appuntamenti

2,552 Visite totali, 2 visite odierne

Sabato 21.05.2016

 La beatificazione

“Proviamo un sentimento di grande gioia”. A tre giorni dalla beatificazione di Francesco Maria Greco, prete acrese fondatore della congregazione “Piccole Operaie dei Sacri Cuori”, suor Raffaella Roberti, vice postulatrice, esprime soddisfazione. “Lavoriamo  alla Causa di beatificazione dal 1994, quando è stata consegnata la Positio. Da allora abbiamo sempre sperato nella beatificazione di questa straordinaria figura calabrese”. Venerdì sera, nella chiesa di San Francesco, presso la Casa Madre delle Piccole Operaie, alle 18:30 ci sarà una veglia di preghiera.

A Cosenza, presso lo stadio San Vito-Marulla, dove si terrà la cerimonia di beatificazione, sono attese 15mila persone circa. Il postulatore della causa, padre Giovanni Califano, darà lettura della profilo biografico e del percorso della Causa. Ci sarà il cardinale Angelo Amato, il delegato del Papa, che leggerà la Lettera Apostolica per la beatificazione. Saranno circa  300 i sacerdoti che concelebreranno l’evento, alla presenza del vescovo della diocesi di Cosenza-Bisignano, Francesco Nolè, quello di San Marco Argentano, Leonardo Bonanno, il vescovo dell’Eparchia di Lungro, Donato Oliverio e il vescovo di Salerno. E’ ancora possibile chiedere pass.

Dopo beatificazione, intorno alle 21:00, al ritorno da Cosenza, la reliquia verrà riportata ad Acri e con una macchina farà un percorso sui luoghi del Greco. Poi verrà portata a San Francesco, che resterà aperta fino a mezzanotte, per i fedeli. Ci sarà la Beata Notte, che prevede l’apertura notturna delle attività commerciali, in segno di accoglienza ai pellegrini. E’ previsto, infatti, l’arrivo ad Acri di un folto gruppo di fedeli.

 Domenica  22.05.2016

La celebrazione ad Acri


La mattina, presso la chiesa di S. Francesco ci saranno due messe. Una alle 7:30 e un’altra alle 09:15.

Alle 10:00 la compagnia di danze folcloristiche arbereshe “Lulet e Rea”(I Nuovi Fiori) girerà in concerto per le piazze del paese, fino alle 12:00 circa, partendo da piazza Sprovieri, passando da piazza Marconi, via Roma, piazza Matteotti e dal Gazebo, per poi tornare in piazza Sprovieri e chiudere il concerto.

Alle 16:00, presso la chiesa di San Francesco, ci saranno i vespri solenni. In seguito, la reliquia sarà portata alla Basilica del B. Angelo, con una processione. Lì, alla presenza del vescovo Francesco Nolè, quello di San Marco Argentano, Leonardo Bonanno e del vescovo dell’Eparchia di Lungro, Donato Oliverio la messa di ringraziamento sarà concelebrata da tutti i sacerdoti di Acri. All’esterno della basilica saranno allestiti due maxi schermi, per dare la possibilità, a chi resta fuori, di vedere la messa. La reliquia resterà presso la basilica di Acri per una settimana circa, in vista del Giubileo dei sacerdoti.

Infine, a piazza Sprovieri, alle 21:00 ci sarà il concerto del gruppo musicale “Kantiere Kairòs”, in memoria del Beato.

Se qualcuno volesse fare il percorso storico le ragazze dell’istituto tecnico commerciale saranno disponibili a fare da guide ai pellegrini che verranno ad Acri.

Di seguito la cartina dello stadio San Vito – Marulla con i vari settori  riservati alla manifestazione di sabato 22

 

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by