BALLOTTAGGIO: CHI VINCERA’? – SONDAGGIO CHIUSO

11,154 Visite totali, 1 visite odierne

PRECISAZIONE: Questo sondaggio non ha valenza scientifica in quanto non affidato ad alcun istituto specializzato.Il sondaggio , si limita a rappresentare le opinioni dei visitatori del portale.

[yop_poll id=”2″]

PRECISAZIONE: Questo sondaggio non ha valenza scientifica in quanto non affidato ad alcun istituto specializzato.Il sondaggio , si limita a rappresentare le opinioni dei visitatori del portale.

14 pensieri riguardo “BALLOTTAGGIO: CHI VINCERA’? – SONDAGGIO CHIUSO

  • 1 Giugno 2013 in 08:43
    Permalink

    voto e faccio votare Giuseppe Cristofaro- persona colta e di alto profilo morale –
    dall’altra parte esiste un vecchio vestito da nuovo proveniente dalla peggiore vecchia logica politica passando da una parte all’altra della barricata pur di raggiungere i suoi obbiettivi
    sindaco di Acri 2005-2010 sotto la bandiera dell’allora CCD (ora UDC), candidato alle regionali 2010 sotto il simbolo del PDL ,candidato alle politiche 2010 sotto il simbolo di grande sud (Berlusconi Presidente) oltre al fatto che all’interno del gruppo di sostegno alla sua candidatura esistono anime contrapposte che sono sempre stati presenti in prima fila nella politica locale.
    SE QUESTO E’ IL NUOVO ALLORA UN VECCHIO NON SAPREI COS’E’!!!!!!!

  • 2 Giugno 2013 in 10:40
    Permalink

    Tenuta è stato sindaco dal 2000 al 2005 e in questi anni ha avuto un risveglio culturale e infrastrutturale, se oggi ci troviamo ad avere piazza Annunziata, l’anfiteatro, una migliore viabilità nel paese (viale posta) è solo grazie a lui. Lui ha lasciato un impronta ad Acri e per solo 17 voti non venne riconfermato. Coschignano? Neanche una foglia mossa. Cristofaro ora? un Coschignano bis.
    Votate Tenuta, persona leale e attenta non come qualcun’altro che sta organizzando i pullman da roma stile Padre Pio per essere in qualche modo votato.
    Viva Acri
    F.

    • 2 Giugno 2013 in 18:18
      Permalink

      Non sono d’accordo su molti dei punti da lei espressi. Specialmente per quanto riguarda il risveglio culturale che io onestaente non vedo. Sotto questo punto di vista non ho visto una crescita significativa negli ultimi anni e questo aspetto fondamentale è stato spesso trascurato. Per quanto riguarda la piazza Annunziata, le conseguenze della pavimentazione dell’isola pedonale sono state disastrose per le casse comunali come gran parte dell’operato del suddetto. (Fonte bilanci consuntivi di quegli anni). L’anfiteatro è stato solo ultimato durante il mandato di Teuta ma era stato progettato, iniziato e quasi terminato durante l’amministrazione precedente, quindi vediamo di dare a Cesare quel che è di Cesare.
      Per quanto concerne l’amministrazione Coschignano, non sono d’accordo sia stata un fallimento in quanto la questine del debito pubblico è stata arginata nonostante l’ambiente politico in cui la giunta ha cercato di operare. Ambiente dettato da comportamenti qualunquisti e incoerenti di molti consiglieri che ora militano in altri partiti e fazioni. Inoltre si è avviata la costruzione di un teatro che potrebbe diventare il primo centro concreto di scambio di idee e potrebbe avviare la prima vera rinascita culturale e sociale del nostro paesino che molti ancora credono isola felice ma che sta piano piano morendo (vedi ospedale e guardia di finanza).
      L’amministrazione Trematerra, non penso ci sia bisogno di dilungarmi se non definendola un fallimento su ogni fronte. Cristofaro non sarà certo la salvezza di Acri, ma almeno rappresenta una ventata di aria fresca e di rinnovamento di cui questo paese ha un urgente bisogno.
      Elena

  • 2 Giugno 2013 in 22:37
    Permalink

    Cara Elena, hai ragione bisogna dare a Cesare quello che è di Cesare.
    Acri dal 2000 al 2005 stava rinascendo, c’era stata pianificazione , al contrario di qualcuno che aveva fatto chiudere ai tempi suoi (sinistra) l’ex salumificio.
    Veniamo ai fatti. Ecco alcune opere che sono state completate e altre che erano in procinto:

    1) Anfiteatro;
    2) Annunziata;
    3) Viale Poste;
    4) Caserma carabinieri;
    5) Palazzetto dello sport;
    6) viale calamo;
    7) scala mobile calamo-beato Angelo (convertito poi in ascensore dalla sinistra, forse l’unica opera realizzata da coschignano ma mai andata in funzione).

    Parliamo del teatro, svariati milioni di euro per un opera a dir poco mostruosa (se vedi il progetto mi darai sicuramente ragione). Questi soldi sarebbero bastati a completare il palazzetto, poichè è una struttura polivalente e avrebbe dato posto anche a questo oltre che allo sport. (pensiamo che il cinema riesce a malapena a stare aperto solo durante il periodo natalizio figuriamoci un teatro).

    Tornando alla persona Cristofaro, non penso che porterebbe una ventata di aria fresca. Nei suoi primi comizi dette che in un eventuale vincita avrebbe rinunziato al compenso di sindaco dedicandosi a fare solo quello. Peccato che il vitalizio da parte della regione e lo stipendio da sindaco siano incompatibili, cioè o scegli l’uno o scegli l’altro. Bene cristafaro ha detto che preferirà rinunciare a quello da sindaco e secondo voi perchè? facile. Il vitalizio è di gran lunga più pagato.

    Bella questa primavera di nuova democrazia.Chiamiamola democrazia.

    I cittadini sapranno scegliere bene, voteranno il migliore, voteranno colui che ha concretizzato non quello delle semplici e poetiche parole.

    LiberoCittadino Centrista

  • 3 Giugno 2013 in 16:18
    Permalink

    sono perfettamente daccordo anch’io di dare a Cesare quello che è di Cesare , a Tenuta quello di Tenuta ed a Coschignano quello che è di Coschignano.
    Ma vorrei rispondere all’elenco sopra descritto con una parte da me conosciuta direttamente di opere eseguite dalla Giunta Coschignano;
    1-DISCARICA COMUNALE LOCALITA’ MANZI ( ci ha permesso di pagare una tassa rifiuti molto bassa avendo una discarica Comunale e di conseguenza un paese pulito)
    2-REALIZZAZIONE SCUOLA ELEMENTARE E MATERNA SEGGIO CON ANNESSA PALESTRA (i Ns Figli già ne usufruiscono da tempo)
    3-REALIZZAZIONE ISTITUTO PROFESSIONALE (ENTE PROVINCIA già Funzionale)
    4-REALIZZAZIONE BY-PASS FRANA CON GALLERIA (ENTE PROVINCIA come vedono tutti orami al termine con la realizzazione delll’ultimo Viadotto zona Chianette)
    5-ISOLA ECOLOGICA (AVVIATA DALLA GIUNTA COSCHIGNANO E COMPLETATA DALLA GIUNTA MAIORANO)
    6-MARCIAPIEDI,ILLUMINAZIONE,VIABILITA’ VIA ALDO MORO CON ROTATORIA ZONA BOCCIODROMO;
    7-MARCIAPIEDI ED ILLUMINAZIONE ZONA VIOLA MEROLINI;
    8-STRADA COMUNALE CORNETO-DUGLIA;
    9- COMPLETAMENTO FOGNATURE ZONA SANT’ANGELO GIOIA SOPRANO;
    10-DEMOLIZIONE VECCHIA SCUOLA MEDIA PADULA CON REALIZZAZIONE PIAZZA ANTESTANTE BASILICA BEATO ANGELO;
    11-LAVORI DI REALIZZAZIONE 1° LOTTO SIBARI SILA (ENTE PROVINCIA)
    12-COLLEGAMENTO CON VIADOTTO VIA A. MORO-VIA RAFFAELE CAPALBO)
    13-MESSA IN SICUREZZA INCROCIO EX SEMAFORO CON ROTATORIA
    14-MESSA IN SICUREZZA INCROCIO VIA DE GASPERI-E.MAIORANO -VIA G.GALILEI CON ROTATORIA;
    15-MESSA IN SICUREZZA IMPIANTI SPORTIVI DI SAN GIACOMO E SAN MARTINO;
    16-TEATRO COMUNALE;
    quanto sopra è agli occhi di tutti e ben visibile e dimostrabile;
    una piccola parentesi sull’anfiteatro opera appaltata dall’allora Giunta Rocco Cui risultò aggiudicataria l’impresa Sposato di Acri, che a seguito di alcune problematiche sovraggiunte si arrivò alla scissione di contratto e pertanto successivamente La giunta Tenuta ha regolarmente provveduto ad effettuare nuovo appalto.
    per quanto riguarda il vitalizio e lo stipendio di Sindaco che Cristofaro ha dichiarato di rinunciare non esiste alcuna legge se non dovrei esserne a conoscenza e pregato di citarla e con gioia ne prenderò atto .

    • 3 Giugno 2013 in 20:26
      Permalink

      Non ero a conoscenza di alcuni di questi punti e ne prendo atto con piacere. Vorrei sottolineare l’importanza dei punti 2, 3 e 4 ricordando a molti che il tunnel ha permesso di risparmiare parecchi milioni rispetto al progetto utopico e in parte folle che era stato proposto in origine con 11 viadotti. Stesso dicasi dell’ascensore comunale, considerato mostro ecologico, trascurando il costo di gran lunga inferiore alla scala mobile ( senza contare le spese di manutenzione, elevatissime per quest’ultima).
      Per quanto riguarda il vitalizio mi ritengo ignorante in materia e me ne tiro fuori, ma dubito questa sia un aspetto di fondamentale importanza date le condizioni in cui versa il paese.
      Elena

  • 3 Giugno 2013 in 21:03
    Permalink

    Se lei ritiene che dire cavolate hai cittadini non sia un aspetto fondamentale, beh allora siete caduti veramente in basso, mentore in piazza pubblicamente. Ha citato alcune opere e per fortuna ha specificato ENTE PROVINCIA. Per quanto riguarda l’orribile ascensore non penso k i costi di gestione siano assai differenti con quello della scala mobile, anzi poteva essere utilizzato anche senza energia elettrica invece di stare fermo come ora. Per quanto riguarda la viabilità con una galleria di 1 km si è solo in parte deviato il problema della frana, il progetto originario era quello si di deviare la frana ma nello stesso tempo accorciare i tempi di percorrenza Cosenza- acri , acri-Cosenza,

  • 4 Giugno 2013 in 14:25
    Permalink

    Il primo cittadino deve essere chi avra’ la lungimiranza di un progetto politico di crescita, sviluppo e promozione del nostro territorio.
    L’unica possibile risposta Tenuta Nicola.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by