Anche Acri aderisce a “Smart City”

600 Visite totali, 1 visite odierne

Una buona qualità ambientale è il presupposto per un’ottima qualità della vita.Anche Acri aderisce a “Smart City”, un progetto teso all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città con le risorse umane, intellettuali e sociali. Ed ecco che il mondo delle associazioni apre con grande entusiasmo alla sensibilizzazione del tema verso l’idea di una città sostenibile e creativa.

Il Rotaract Club di Acri, guidato dal Presidente Fabio Vita, in unione al Rotary Club e all’Interact, si è mostrato promotore, assieme ai suoi giovani soci, dell’installazione di un totem ricarica cellulari ad energia solare.

Il prossimo 28 giugno 2019 alle ore 18:00, se ne terrà l’inaugurazione in Piazza Sprovieri.

A introdurre la cerimonia sarà proprio il presidente dell’associazione, a seguire i saluti dell’avv. Ester de Luca, Past President Rotary Club Acri, del dott. Paolo Caravetta, Presidente Rotary Club Acri, di Eleonora Siciliano, Presidente Interact Club Acri e dell’ avv. Pino Capalbo, sindaco della città. Interverrà l’arch. Marcello Guido, assistente del Governatore Distretto Rotary 2100. A moderare sarà l’ing. Gerardo Nicoletti, socio Rotaract Club Acri.

Durante il convegno, saranno distribuiti cavetti USB offerti da Unieuro.

Acri così sarà una delle prime città del sud ad offrire questa tipologia di servizio.

I giovani rotaractiani credono nella mobilità ecosostenibile e non si fermeranno a questa sola iniziativa.

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by