Allerta della Protezione Civile per le prossime 48 ore. Previste nevicate anche a bassa quota

Condividi l'articolo
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares

CATANZARO – La Bufera dell’Epifania, com’è stata battezzata dai meteorologi, sta per arrivare e porterà neve e gelo anche al centro-sud già da domani pomeriggio e almeno fino a domenica. La causa è una massa d’aria molto fredda di origine artica proveniente dal nord-est europeo che investirà il centro e il sud d’Italia nelle prossime ore.

In tema l’Uoa (Unità organizzativa autonoma) della Protezione civile regionale diretta da Carlo Tansi ha diramato una nota, sulla base del Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale di oggi, 4 gennaio, e del preallerta telefonico pervenuto dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile, di allerta che prevede – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – «a partire dalle prime ore di domani 5 gennaio, e per le successive 48 ore, intense nevicate sino a quote basse su tutto il territorio regionale». Le nevicate potranno essere particolarmente intense lungo il bordo ionico della regione dove potranno raggiungere il livello del mare.

«In considerazione che gli eventi potranno interessare quote basse e comuni non usualmente abituati alla gestione di questa tipologia di eventi, in aggiunta alle indicazioni operate contenute nelle comunicazioni formali di allerta – è scritto nella nota della Protezione civile – s’invitano: i Sindaci, in qualità di Autorità locali di protezione civile all’attivazione dei sistemi di protezione civile comunali ed ogni altra iniziativa, per limitare disagi connessi ai fenomeni attesi, e tra le varie attività di propria competenza, assicurare l’accesso ai mezzi di soccorso, a case di cura e/o strutture sanitarie, e ogni forma di assistenza a disabili o persone disagiate; le Amministrazioni Provinciali e l’Anas a garantire gli interventi di manutenzione sulle strade di propria competenza; i gestori di servizi essenziali (rete elettrica, gas, telefoniche, ecc.) ad assicurare la funzionalità delle reti durante i suddetti eventi ed ogni altra iniziativa per ridurre eventuali disagi; i cittadini a mettersi in moto solo in casi strettamente necessari e, in tali casi, dotarsi comunque di catene o pneumatici da neve».

«Questa Uoa – conclude la nota – comunica di aver già preallertato le sue sedi periferiche e le associazioni di volontariato dotate di mezzi idonei per eventuali assistenze a cittadini che si trovassero in difficoltà. Per assistenza ai cittadini si ricorda che è sempre è attivo (24 ore su 24, 7 giorni su 7) il numero verde della Sala Operativa Regionale di Protezione Civile 800.22.22.11. Per interventi di soccorso urgente e soccorso sanitario i cittadini dovranno invece far riferimento, rispettivamente, ai numeri verdi 115 e 118»

Fonte : Il Quotidiano del Sud

1,635 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento