Acri-Ospedale, ripresi gli interventi in laparoscopia

Condividi l'articolo
  • 95
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    95
    Shares

Dopo circa tre anni, a partire da mercoledì scorso all’ospedale civile “Beato Angelo” sono ripartiti gli interventi in laparascopia, grazie all’avvio della convenzione con l’azienda ospedaliera di Cosenza. Sarà il dott. Sebastiano Vaccarisi, specializzato in chirurgia epato-bilio-pancreatica a eseguire, in alcuni giorni della settimana, presso le sale operatorie della struttura cittadina, interventi di media- alta difficoltà. Questo permetterà anche di sfoltire le tante prenotazioni fatte su Cosenza.
Per gli amministratori locali si tratta di “un altro importante risultato raggiunto”, poiché è l’ennesima dimostrazione che ai detrattori e alle tante parole dette noi continuiamo a rispondere solo con i fatti”.
Il potenziamento della chirurgia si pone in aggiunta a quanto previsto dall’atto aziendale, come l’ambulatorio oncologico e la risonanza magnetica, che vedrà per fine mese l’apertura dell’agenda delle prenotazioni, così come designato nel documento. Inoltre, a breve presso il Pronto Soccorso verranno attivati i tre posti Obi, mentre per il reparto di lungodegenza c’è già l’impegno di spesa dell’Asp con relativo progetto.
L’amministrazione comunale ha fatto sapere che continuerà a vigilare e a lavorare affinché il tanto auspicato potenziamento della struttura sanitaria possa diventare realtà.
Solo quando tutto ciò elencato nell’atto aziendale sarà realmente attuato “allora potremmo, forse, abbassare la guardia. Fino ad allora saremo sempre in prima fila per difendere e tutelare il diritto alla salute dei cittadini”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 23-06-2018 Piero Cirino

2,960 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento