Acri In Movimento: Tempi duri per il P.O. “Beato Angelo” di Acri.

2,649 Visite totali, 1 visite odierne

 

di Meetup Acri in Movimento.

Lunedì 13 giugno scorso, presso la sede dell’ASP di Cosenza, si è tenuto un incontro tra una delegazione del Movimento 5 stelle ed il direttore generale dell’Asp di Cosenza dg Raffaele Mauro. Si è discusso della gestione e del futuro dei servizi sanitari sul territorio. Erano presenti un rappresentante del Meet Up Acri in Movimento, i consiglieri comunali M5S Domenico Miceli, di Rende (Cs), e Francesco Sapia, di Corigliano (Cs), e la deputata 5 stelle Dalila Nesci. Al dg Mauro ognuno dei presenti ha esposto le problematiche più urgenti presenti nei presidi sanitari di riferimento, come il Poliambulatorio di Quattromiglia di Rende, e la Sanità della Sibaritide e Alto Ionio. Per quanto riguarda il P.O. di Acri, il dott. Mauro ha assicurato che entro 3 mesi, superati i problemi tecnici e strutturali, i lavori per l’installazione della RM saranno completati. Ricordiamo che il commissario Scura aveva provato a dirottarne due verso altre aziende sanitarie, ma, grazie anche alla battaglia dell’on.le Nesci, si è riusciti a mantenerle sul territorio per il quale erano state acquistate. Per quanto riguarda il reparto di Lungodegenza del P.O. di Acri, il DG Mauro ha dichiarato che nonostante siano rispettati gli standard qualitativi strutturali e tecnologici, in conseguenza della cronica carenza di personale, la sua apertura risulta per il momento pregiudicata. Il laboratorio analisi di Acri, in conseguenza del DCA n. 86-2015, che prevede tra l’altro il riassetto della rete laboratoristica regionale, diventerà solo punto prelievo. A tal proposito, abbiamo espresso le nostre perplessità e l’illogica scelta circa il mancato utilizzo delle unità professionali e strumentali presenti nel laboratorio analisi del P.O. di Acri, evidenziando anche le problematiche connesse al trasporto dei campioni ematici in altri centri. Per quanto concerne le prenotazioni presso i CUP, ci è stato comunicato che possono essere anche effettuate tramite il servizio online dell’ASP di Cosenza, e che è in via di realizzazione l’aggiornamento del sistema informativo regionale, per la dematerializzazione delle ricette. Inoltre, per gli esami clinici, sottoposti alle condizioni di erogabilità (decreto Lorenzin), il dott. Mauro tiene a precisare che anche se prescritti su ricettario bianco, devono essere accettate dai CUP ed espletate nelle strutture pubbliche. Si trattato di un primo incontro cui ne seguiranno altri, nell’interesse dei cittadini. Vogliamo infine portare a conoscenza dei nostri concittadini della proposta di legge 5 stelle sul riordino istituzionale del sistema sanitario calabrese, per la quale sarà intrapresa una raccolta firme popolare, e che sarà presentata ufficialmente domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00, a Lamezia Terme, corso Numistrano (vicino cattedrale). Saranno presenti molti portavoce del M5S, tra i quali, Laura Ferrara (europarlamentare), Luigi di Maio (vice presidente della Camera dei Deputati), Dalila Nesci e Nicola Morra.

Firmato: Meetup Acri in Movimento.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by