Acri-Maca, Francesco Bonami si occupa del Blu di Klein

1,430 Visite totali, 2 visite odierne

La mostra “Nel blu dipinto di blu. Da Yves Klein, la magia dei un colore nell’arte contemporanea”, in corso al Maca di Acri ha attirato le attenzioni delle grandi firme della critica nazionale.
Nelle scorse settimane, dell’evento, che si protrarrà fino al prossimo 25 ottobre, si è occupato anche Francesco Bonami, con un articolo pubblicato su Donna Moderna.
Il celebre critico, riferendosi a Klein, ricorda che “dopo aver studiato i vari colori realizzando oltre 1000 tele, decise di concentrarsi sulla tinta più adatta per rappresentare l’infinito. E nel 1956 inventò quella che lui stesso ha chiamato “la più perfetta espressione del blu”: un oltremare saturo e luminoso, ispirato alla volta del Mausoleo di Galla Placidia di Ravenna, che brevetto con il nome di International Klein Blu”.
Bonami aggiunge che “al pittore – scultore amante delle arti marziali e delle belle donne, morto di infarto nel 1962, a soli 34 anni, è dedicata la mostra “Nel blu dipinto di blu. Da Yves Klein, la magia dei un colore nell’arte contemporanea”, fino al 25 ottobre, ad Acri(Cs)”. In rassegna, “oltre i suoi quadri, un omaggio alla scultura Venus Blue, realizzata da Klein nel 1960, e le opere degli artisti che, influenzati da lui, negli ultimi 50 anni si sono cimentati con il blu oltremare: da Mimmo Rotella a Mario Schifano, da Mimmo Paladino a Jan Fabre”.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano del Sud” del 02-09-2015.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by