ACRI: Incidenti e Rissa

2,273 Visite totali, 4 visite odierne

Giornata movimentata ad Acri, proprio nel giorno dedicato ai festeggiamenti in onore del Beato Angelo.
Ieri mattina si sono vissuti momenti di grande apprensione, proprio mentre la città si preparava a celebrare la festa in onore del compatrono. Un anziano, A.P., di 80 anni, è stato investito da un’auto, in Via della Repubblica, nei pressi del centro commerciale Via della Sila.
L’uomo, che risiede in contrada Serralonga, è solito percorrere a piedi quella strada che conduce in centro, che dista qualche chilometro dal punto dell’impatto.
Intorno alle ore 7:40, è stato investito da un’auto che procedeva in senso contrario, in un punto in cui la visuale non è delle migliori.
A.P. nell’urto ha perso l’equilibrio ed è caduto, battendo la testa sul selciato.
Immediata è partita la richiesta di soccorso al 118 di Acri, che al suo arrivo ha trovato l’anziano in stato di incoscienza. I sanitari intervenuti hanno ritenuto opportuno far intervenire l’elisoccorso, che ha trasportato l’uomo all’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza, in prognosi riservata.
Il conducente dell’auto, un giovane che risiede nella popolosa frazione di San Giacomo d’Acri, è stato accompagnato in ospedale in evidente stato di shock per l’accaduto.
Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Acri e la Polizia Municipale, per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente.
Nel pomeriggio, un vigile urbano, M. P., mentre prestava servizio nell’area riservata alla tradizionale fiera, è stato investito da un’auto, che si è poi data alla fuga. Fortunatamente ha riportato solo qualche ammaccatura, mentre i Carabinieri avrebbero già individuato il conducente dell’auto pirata.
A circa un chilometro di distanza, nella villa comunale, area Gazebo, un gruppo di giovani si è reso protagonista di una rissa, che, senza l’intervento dei Carabinieri, avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi di quelle che si sono registrate.
E’ infatti spuntato un coltello, che non è stato utilizzato e la cui proprietà tutti hanno negato. Anche in questo caso non si sono segnalate conseguenze di rilievo.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano della Calabria” del 31-10-2013.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by