ACRI: Il Dirigente Scolastico Chiude la Scuola di San Giacomo

2,245 Visite totali, 1 visite odierne

Il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Là Mucone – San Giacomo da ieri mattina sospeso le attività didattiche della scuola, ubicata a San Giacomo. La decisione è dettata dai potenziali pericoli derivanti da quella che il responsabile della scuola ritiene una condizione di scarsa sicurezza cui sarebbero esposti gli alunni.
L’istituto è stato sottoposto lo scorso anno a un intervento di consolidamento e oggi sono apparsi delle preoccupanti crepe che il dirigente scolastico ritiene di assoluto pericolo, al punto di assumere una decisione che non ha precedenti.
Nel consiglio comunale di ieri è stato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Paola Capalbo, a illustrare quanto accaduto, rispondendo a una interrogazione della consigliera Maria Mascitti.
Dagli ambienti dell’amministrazione comunale trapela una certa irritazione, per una decisione ritenuta eccessiva. Secondo quanto dichiarato dall’assessore Capalbo, la mancanza di sicurezza denunciata dal dirigente scolastico, non sarebbe stata certificata da un tecnico comunale, che si è recato nell’istituto scolastico per verificare.
Questo si aggiunge ad altre difficoltà sollevate in questi giorni circa i servizi scolastici. Non sono stati ancora accesi i riscaldamenti, e probabilmente il problema non si risolverà a breve, considerati i debiti pregressi nei confronti di fornitori e manutentori.
Così come per il momento non verrà attivato il servizio mensa, sebbene sia stata fatta una gara, con relativo vincitore. Il Comune non ha soldi e non è peregrino ipotizzare che del servizio si potrebbe addirittura fare a meno per l’intero anno scolastico.
Piero Cirino
Da “Il Quotidiano della Calabria” del 16-11-2013.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by