ACRI: Consegnata dal Rotary alla città la statua di Sant’Angelo

Condividi l'articolo
  • 40
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    40
    Shares

di Rotary Club di Acri

Circa mille persone sabato 16 giugno hanno preso parte alla cerimonia di consegna alla città della statua di Sant’Angelo d’Acri, che il locale Rotary Club e il Distretto 2100 del Rotary International hanno fatto realizzare.

L’evento si è svolto nella piazza antistante la Basilica, dove l’opera è stata posizionata. La scultura è stata realizzata dall’artista Ettore Bona, a grandezza naturale, in marmo di Carrara.

Nel corso della cerimonia durante la quale la statua è stata scoperta hanno preso la parola Piero Cirino, presidente del Rotary Club di Acri; Pino Capalbo, sindaco di Acri; Francesco Lo Giudice, sindaco di Bisignano; Padre Pietro Ammendola, Ministro Provinciale dei Cappuccini della Calabria; e Luciano  Lucania, Governatore del Distretto 2100 del Rotary International. Tante le autorità rotariane presenti, tra cui il Governatore Emerito Francesco Socievole, il Governatore Nominato Pasquale Verre, gli assistenti del Governatore Salvatore Basso e Pino Sposato. C’erano anche numerosi presidenti di altri Club del Distretto, autorità civili e religiose. Per l’occasione, è giunto ad Acri pure il Maestro Gerardo Sacco, socio onorario del Rotary Club di Acri.

La statua è stata benedetta da Padre Francesco Donato, Guardiano dei Padri Cappuccini di Acri e Rettore della Basilica di Sant’Angelo.

La manifestazione è stata aperta dalle esibizioni della banda musicale “Città di Acri” e dell’Associazione Sbandieratori e Musici “Città di Bisignano”. I festeggiamenti, iniziati nella tarda mattinata, sono andati avanti fino a sera e già nella stessa giornata di sabato la statua è stata meta della visita di tanti fedeli. Questa è la prima scultura esposta in un luogo pubblico dedicata al Santo acrese dalla canonizzazione, avvenuta lo scorso 15 ottobre in Vaticano.

2,117 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento