Acri-Capalbo, per la stabilizzazione di Lsu-Lpu non dipende da noi

Condividi l'articolo
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Una delle questioni più spinose per le attività e i servizi erogati dal Comune, è la stabilizzazione di Lsu e Lpu. Ormai queste unità lavorative sono necessarie al funzionamento della macchina comunale e la loro precarietà è una delle priorità politiche.
Nei giorni scorsi, nei locali del Caffè Letterario, si è tenuto un incontro fra l’amministrazione comunale, alcune sigle sindacali e i lavoratori Lsu-Lpu in servizio al Comune presilano.
Presenti, tra gli altri, il sindaco Pino Capalbo e l’assessore al Personale, Rossella Iaquinta.
“Nell’incontro – si apprende da una nota dell’amministrazione comunale – si è discusso della problematica inerente alla stabilizzazione del personale precario, da più tempo invocata dai lavoratori. Il sindaco ha ascoltato le istanze avanzate e ha sottolineato che la problematica è stata sottoposta, più volte, sia ai vertici regionali che nazionali che sono deputati a far fronte a questa annosa vicenda”. Infine “ha ascoltato le istanze avanzate dai lavoratori ed ha ribadito piena vicinanza ricordando che c’è bisogno di un’azione sinergica di tutte le parti sociali”.

Da “Il Quotidiano del Sud” dell’11-11-2018 Piero Cirino

582 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento