Acri – Beatificazione Francesco Maria Greco: Iniziate le visite dei pellegrini

2,048 Visite totali, 1 visite odierne

ACRI. Sabato e domenica scorsi si sono recati nei luoghi del prossimo Beato Francesco Maria Greco i primi pellegrini. Ottanta persone, provenienti da Reggio Calabria e da Rende, hanno fatto visita alla sede della Casa Madre delle suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori, ordine da lui fondato dove, per l’occasione, è stato riprodotto l’Ospedale “Charitas”, aperto dal prete nella prima metà del ‘900, in funzione fino agli anni ’70 del secolo scorso. Si tratta di un piccolo museo dell’arte medica attrezzato di tutto punto. Con la Sala operatoria, i letti, i bisturi e tutti gli altri strumenti che il personale sanitario usava per soccorrere i malati. Particolare interesse scientifico e di cultura medica desta un contenitore che allora serviva per sterilizzare il cotone e le garze con l’etilene. Ma c’è anche un vero e proprio “sterilizzatore” d’epoca. Il tutto in un museo allestito dalle suore, in collaborazione con il comitato per la beatificazione.

I pellegrini, sia religiosi che laici, sono stati guidati dalle suore e dalle studentesse dell’ITCG “Falcone” di Acri. Molto emozionate e adeguatamente preparate, le ragazze si sono mostrate entusiaste nello spiegare il percorso dello spirito di Francesco Maria. Non manca il reliquiario. La stanza di preghiera con i suoi effetti personali. Diari, libri di preghiere, indumenti. Il percorso passa nel centro storico del paese, dalla Chiesa di Santa Chiara fino alla “Casa Culla”, prima sede della congregazione, dove è in corso l’allestimento di una mostra sulla figura di Suor Maria Teresa De Vincenti, cofondatrice delle Piccole Operaie. Infine, per chi vuole, si passa dal MACA (museo d’arte contemporanea) e dalla Basilica del Beato Angelo.

Domani e dopodomani (13 e 14) sarà la volta degli studenti delle scuole medie di Acri, che visiteranno i luoghi del Beato. L’evento si chiuderà il 15, al cineteatro comunale, con un “Convegno-Confronto su Francesco Maria Greco”. A ripercorrere la vita del monsignore acrese alla presenza dei ragazzi, Suor Raffaella Roberti, vicepostulatrice della beatificazione e il prof. Giuseppe Abbruzzo. Il convegno è stato organizzato dalla FIDAPA, in collaborazione con il comitato per la beatificazione.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by