ACRI: Assegnato il Servizio di Raccolta Differenziata

5,098 Visite totali, 1 visite odierne

La gara di appalto per il servizio di “Raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema porta a porta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani e servizi accessori nel territorio del Comune di Acri” è stata aggiudicata in via provvisoria, dalla commissione giudicatrice, alla ditta E-Log Srl.
Ne dà notizia, con una nota ufficiale, l’amministrazione comunale.
“E’ stata avviata la procedura di verifica della documentazione prodotta in sede di gara dalla ditta stessa – informa il Comune -, che permetterà, in assenza di elementi ostativi, l’assegnazione definitiva e l’avvio di questo tanto agognato servizio per la fine di luglio. Ricordiamo che la raccolta differenziata era stata avviata nel 2003 dall’allora sindaco Nicola Tenuta e che era stata affossata nel 2007 dall’amministrazione Coschignano.
La giunta Trematerra – Maiorano poi – prosegue il comunicato -, a riprova della sua assoluta insensibilità rispetto ai temi ambientali, dimostrava estremo disinteresse per l’argomento, non partecipando al bando regionale di finanziamento a fondo perduto della raccolta differenziata e acquistando addirittura due autocompattatori con un mutuo. Oggi finalmente, di nuovo, l’amministrazione Tenuta riesce a rimettere sui binari della modernità e del progresso il sistema di raccolta rifiuti che permetterà di risparmiare sui tributi e di difendere l’ambiente”.
Intanto “ci preme segnalare che l’emergenza rifiuti sta investendo di nuovo tutta la Calabria e che Acri, che da circa due mesi è tornata alla normalità, grazie all’impegno dell’amministrazione e nonostante la negligenza di gran parte dei cittadini, potrebbe di nuovo essere invasa dalla spazzatura”.
Pertanto “si rende necessario che, prima che la ditta E-log attivi la raccolta differenziata, tutti i cittadini rispettino tempi e modalità di conferimento, secondo le disposizioni urgenti delle ordinanze sindacali emesse negli ultimi mesi e riguardanti il conferimento di cartone, vetro e ingombranti. Troppi cittadini ancora riempiono i cassonetti di cartone, abbandonano dappertutto rifiuti ingombranti, conferiscono a qualsiasi ora”.
Il conferimento deve avvenire dalle ore 20:00 alle 24:00 di tutti i giorni esclusi sabato e prefestivi.
Inoltre, “se si vogliono evitare multe, che ormai sembrano l’unico mezzo convincente per essere virtuosi, si deve tenere presente che è assolutamente vietato conferire in orari diversi da quelli stabiliti; buttare nei cassonetti cartone, vetro, ingombranti e scarti di lavorazione; abbandonare i restanti rifiuti domestici fuori dai cassonetti e abbandonare rifiuti ingombranti sul suolo pubblico”.
Oltre alla Polizia Municipale, inizieranno a operare sul territorio, con compiti di informazione, di sensibilizzazione, ma soprattutto di vigilanza, le Guardie Ambientali.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano della Calabria” del 03-07-2014.

Lascia un commento

1
Ciao. Come posso esserti utile?
Powered by